Top

Serie B, Supercoppa Centenario: La situazione nei Gironi I-Q

Continua la nostra analisi della seconda giornata della Supercoppa Centenario, in avvicinamento al nuovo turno ormai imminente.

Oggi andremo a vedere cosa è successo nei gironi dall’I a quello R:

 

Una sola sfida disputata nel Girone I, quella che ha visto Piombino trionfare ai danni di Cecina. Partita tirata, vissuta in crescendo da entrambe le formazioni, tanto che hanno tirato fuori il meglio dai loro attacchi proprio nel finale. A Cecina, guidata da un super Turel, è bastato aggiudicarsi proprio l’ultimo periodo per protrae a casa i primi due punti della manifestazione.

Rinviata invece la partita tra Etrusca San Miniato e Libertas Livorno che sarà recuperata il 28/10 alle ore 21:00.

 

La difficile convivenza con l’attuale situazione sanitaria sta spezzettando sempre di più la Supercoppa e lo sa bene il Girone L dove non si è giocata nemmeno una partita.

Rinviate infatti al 28/10 sia l’incontro tra Firenze ed Empoli che quello tra Fabriano e San Giobbe Chiusi.

 

Per quanto riguarda il Girone M, importante successo esterno per Formia sul campo di Cassino. Sfida dai due volti, dove le due compagini si sono alternate nel mettere a segno break che hanno più volte ribaltato la situazione. I due punti se li è aggiudicati chi è riuscito ad inanellare l’ultimo parziale e così Formia, con un 18-25, muove la sua classifica.

Rieti non molla la testa della classifica. Due vittorie su due, grazie alla vittoria casalinga sulla Luiss. Un ultimo quarto strepitoso quello di Ndoja e compagni, che con un 20-6 perentorio non hanno lasciato scampo agli ospiti.

 

Apre il Girone N il largo successo di Teramo contro Giulianova. Partita che ha visto le due formazioni segnare poco, con punteggi bassissimi fino alla fine del primo tempo. La Teramo che però è tornata però dagli spogliatoi è stata totalmente diversa da quella vista fino a quel punto. Trenta punti segnati nel terzo periodo (nei primi due erano stati 28 complessivi) e sfida chiusa con un quadro di anticipo.

Primo sorriso in casa Roseto. La vittoria, seppur tirata e sofferta negli ultimi minuti visto il rientro deciso di Civitanova, permette ai padroni di casa di togliere lo zero dalla casella punti. Da segnalare l’ottima prestazione di Valerio Amoroso il quale ha sfiorato al doppia doppia con 9 punti e 14 rimbalzi.

 

Nel Girone O continua inarrestabile il ruolino di marcia della Bawer Matera. Dopo un primo tempo che ha visto la Viola Reggio Calabria andare avanti addirittura in doppia cifra, l’Olimpia guidata da Pasquale Battaglia ha impiegato un solo quarto per ribaltare la situazione, chiudendo poi i conti definitivamente nel finale. Va comunque sottolineata e premiata l’ottima prova di Reggio, contro una della squadre meglio attrezzate di tutta la Serie B e che con questo successo è già qualificata alla fase successiva.

Si sblocca Taranto e lo fa in maniera perentoria: +26 il divario alla sirena finale. Catanzaro ha infatti retto l’urto solo nel primo tempo, non riuscendo poi a contrastare la forza di Nicolas Morici e compagni.

 

Senza storia anche l’incontro del Girone P tra Torrenova e Agrigento. Quest’ultimi sono tra i principali indiziati a far valere la loro forza in campionato e stanno dando un assaggio di ciò anche in Supercoppa. Il 61-92 contro la Fidelia matura nel terzo quarto, chiuso 8-29 che ha tagliato le gambe agli ospiti.

Agrigento chiama e Palermo risponde. Vittoria fondamentale, quella di misura su Ragusa, per il Green Basket che mantiene così la testa della classifica a pari punti con la Moncada.

 

Nel Girone Q si ripete la stessa storia di quello L. Nessun incontro disputato, con la partita tra Scandone e Sant’Antimo che rischia ancora un ulteriore rinvio a causa di un contatto degli irpini con un giocatore delle giovanili risultato positivo.

Al momento resta in programma per il 25/10 la sfida tra Pozzuoli e Sant’Antimo, mentre gli incontri tra PSA e Virtus Arechi Salerno, così come quello tra Pozzuoli e Scandone saranno riprogrammati per il 28/10.

 

Un solo incontro disputato nel Girone R, quello che ha visto Nardò prendere la testa della classifica del gruppo. Gli ospiti, seppur senza mai riuscire a dare lo strappo decisivo e necessario alla partita, hanno condotto la contesa dal primo all’ultimo minuto trovando il successo grazie al loro miglior quarto difensivo: l’ultimo. La Frata, in attesa dei numerosi recuperi del girone, con il trionfo su Molfetta si piazza momentaneamente in vetta. Sarà invece recuperata iil 29/10 l’incontro tra Ruvo di Puglia e Bisceglie.

 

Le classifiche:

 

Girone I

Classifica:
Solbat Golfo Piombino 4, Sintecnica Basket Cecina 2, Opus Libertas Livorno 1947* 0, Blukart Etrusca San Miniato* 0
*Una partita in meno

Girone L

Classifica dopo la prima giornata:
Umana San Giobbe Basket Chiusi 2, Ristopro Fabriano 2, Use Computer Gross Empoli 0, All Food Enic Firenze 0

Girone M

Classifica:
Real Sebastiani Rieti 4, LUISS Roma 2, Meta Formia 2, BPC Virtus Cassino 0
Real Sebastiani Rieti matematicamente qualificata agli ottavi di finale

Girone N

Classifica:
Rennova Teramo a Spicchi 2K20 4, Pallacanestro Roseto 2, Rossella Virtus Civitanova Marche 2, Giulia Basket Giulianova 0

Girone O

Classifica:
Bawer Olimpia Matera 4, Pallacanestro Viola Reggio Calabria 2, CJ Basket Taranto 2, Mastria Sport Academy Catanzaro 0
Bawer Olimpia Matera già qualificata agli ottavi di finale

Girone P

Classifica:
Moncada Energy Group Agrigento 4, Green Basket Palermo 4, Virtus Kleb Ragusa 0, Fidelia Torrenova 0
Girone Q

Classifica dopo la prima giornata:
Virtus Arechi Salerno 2, Scandone Avellino* 0, Geko PSA Sant’Antimo* 0, Virtus Pozzuoli 0
*Una partita in meno

 

Girone R

Classifica dopo la prima giornata:
Alpha Pharma Bisceglie 2, Frata Nardò 2, Tecno Switch Ruvo di Puglia 0, Pall. Pavimaro Molfetta 0
 

Condividi su
X