Top

Serie D, girone B: la vittoria della Tritium condanna lo Scanzorosciate alla retrocessione

Termina con una vittoria in favore dei biancazzurri il recupero della 30° giornata che ieri ha visto affrontarsi per l’appunto la Tritium e la Virtus Ciserano Bergamo di mister Del Prato. I rossoblù si presentano al “La Rocca” senza particolari stimoli dal momento che la salvezza è ormai stata raggiunta, sulla loro strada c’è invece una Tritium che scende in campo alla disperata ricerca di punti salvezza, prima di ieri i biancazzurri occupavano infatti il penultimo posto con tre punti di distacco rispetto al Caravaggio. La rete realizzata da Zulli nel corso del secondo tempo permette dunque alla propria squadra di agganciare i biancorossi in classifica a quota 32 a due giornate dal termine di questo campionato.

Al tempo stesso, il trionfo biancazzurro sancisce la prima sentenza di questo girone B: lo Scanzorosciate è aritmeticamente retrocesso in Eccellenza. Per capire invece quale sarà la seconda formazione che dovrà salutare la Serie D al termine di questo campionato bisognerà aspettare il triplice fischio dell’ultima giornata. Sono tre le formazioni che nei prossimi 180 minuti dovranno conquistare il maggior numero di punti possibili per poter mantenere la categoria: Tritium, Caravaggio e Vis Nova. Attualmente la classifica vede il Vis Nova a quota 33, è dunque soltanto uno il punto che separa le lucertole neroverdi dai biancazzurri e dai ragazzi di mister Terletti.

In questi due ultimi turni queste tre formazioni dovranno superare praticamente gli stessi ostacoli, infatti se da un lato sia Caravaggio sia Tritium avranno il dovere di provare a sconfiggere il Fanfulla di mister Ciceri, squadra ha già blindato il secondo posto, dall’altro, il Vis Nova dovrà fare i conti con i rossoblù del NibionnOggiono, i quali vorranno chiudere al più presto il discorso playoff.

Emanuele Vento 

Condividi su
X