Top

Serie D, girone B: una poltrona per cinque

Ci sono tanti motivi per cui il B è uno dei gironi più interessanti di questa Serie D, uno di questi può essere sicuramente legato al discorso delle partite da recuperare; dei nove girone di serie D, il B è l’unico in cui non bisogna guardare la classifica tenendo la calcolatrice a portata di mano per ipotizzare quali posizioni potrebbero raggiungere determinate squadre in base ai risultati dei recuperi delle partite non disputate.

Inoltre, ciò che rende ancora più avvincente questo campionato riguarda quello che sta succedendo nella zona più alta della classifica. Attualmente in cinque squadre si stanno dando battaglia per conquistare il titolo, e la distanza tra la prima e la quinta di queste contendenti è di soli due punti: guida dunque il Seregno con 28 punti, seguono Crema e Casatese con 27 e chiudono NibionnOggiono e Brusaporto con 26. Ciò che accomuna queste squadre è senza dubbio la fase realizzativa, si tratta infatti dei cinque migliori attacchi del campionato. Tra le contendenti al titolo c’è invece grande disparità per quanto riguarda i gol subiti, infatti, se da un lato ci sono le due migliori difese del girone, CasateseNibionnOggiono, dall’altro si possono contare solo cinque squadre che in difesa hanno fatto peggio di Seregno, Crema e Brusaporto.

Le tre partite che mancano alla conclusione del girone d’andata potrebbero rappresentare una svolta decisiva per l’andamento del campionato. La capolista Seregno potrebbe addirittura accennare un primo tentativo di fuga in caso di vittoria nei prossimi due scontri diretti, gli Spartans dovranno prima affrontare la difficile trasferta di Brusaporto e poi ospitare la temibile armata della Casatese.

Emanuele Vento 

 

Condividi su
X