Top

Serie D Girone A, i recuperi: buio Casale, il Legnano rialza la testa

Dopo la pesante sconfitta nel derby con la Castellanzese, a Legnano si attendevano risposte. Le voci di un addio del presidente Munafò, poi smentite dal diretto interessato, hanno contribuito a rendere ancor più complicato quest’avvio di settimana, eppure i lilla hanno dimostrato di sapersi isolare e pensare solo al match con il Gozzano. Nel recupero della 3ª giornata la squadra di Brando ha fatto vedere una prova convincente, sconfiggendo i piemontesi per 2-o, nonostante alcune assenze importanti, come quella del portiere Di Lernia.

Lilla control

Brando sceglie di affidarsi a Radaelli e a Pellini, lasciando fuori Tunesi e schierando Ortolani dietro alle punte. Una decisione che sembra pagare perché è il Legnano a fare la partita fin dall’inizio. La prima occasione, però, ce l’ha il Gozzano. Piccirillo, che sostituisce Di Lernia, sbaglia l’uscita e ne approfitta Allegretti, ma il suo pallonetto va alto sopra la traversa. I lilla non si scompongono e riprendono a giocare. Al 30′ Pellini ci prova su punizione ma Vagge respinge. Il portiere rossoblù si ripete anche tre minuti dopo su Radaelli. Nel finale di primo tempo Brando perde Ronzoni, infortunato e sostituito da De Stefano.

Nella ripresa il Legnano alza ancora il baricentro. Al 62′ Vagge libera un pericolosissimo cross in area di Barbui. Il suo collega Piccirillo ferma invece Allegretti lanciato a rete. Il risultato si sblocca al 66’ quando Radaelli gira in porta il traversone di Pellini e fa 1-0. Cinque minuti più tardi il Legnano raddoppia. Radaelli viene atterrato in area, per l’arbitro non ci sono dubbi, è calcio di rigore. Dal dischetto va Cocuzza che batte Vagge. Negli minuti finali non succede quasi nulla, c’è solo il tempo per un’ultima chance per gli ospiti, vicini al 2-1 con un colpo di testa da distanza ravvicinata. Finisce così, 2-0 per la formazione di Brando che si porta a quota 6 punti, raggiungendo a metà classifica Folgore Caratese e Caronnese. 

Fattore campo

Nell’altro recupero, del 2° turno, tra Lavagnese e Casale, sono stati i liguri ad aver la meglio. I padroni di casi si sono imposti 2-1 grazie a un autorete di Cintoi e un gol di D’Orsi al 38′ del primo tempo. Ai piemontesi, penultimi con appena un punto in cinque partite, non è bastata la rete di Poesio.

Condividi su
X