Top

Serie D | Il (gran) ballo delle punte: da De Respinis a Marzeglia, passando per Capogna, Gioè e non solo

Il mercato ufficiale si avvicina, i telefoni sono già belli caldi. A tenere banco, chiaramente, le punte, in quello che si preannuncia come un gran ballo. Ad aprire le danze il Seregno, che settimana scorsa fa ha messo fuori rosa nomi come Adriano Marzeglia e Andrea Baudi, oltre ai centrocampisti Jacopo Fortunato e Alberto Marini (1999). Il sostituto in ottica under dovrebbe essere, peraltro, Amar Kasse, pari età sul taccuino già in estate, scuola Fiorentina, ex Delta Porto Tolle e Crema. Ma veniamo alle punte

Seregno: via in 2 e forse in 3, obiettivi tanto alti quanto complicati

Agli addii di Marzeglia e Baudi potrebbe aggiugersi, si dice, anche quello di Cristian Bertani. Si vedrà. Marzeglia piace al Verbania, la Seregno piacciono senz’altro due nomi pesanti: Riccardo Capogna del Lecco e il capocannoniere del girone (11 reti) Alessandro De Respinis. Dura arrivare a chi è nel professionismo e a chi non verrà lasciato partire facilmente. Sembra peraltro che piacesse anche Luca Scapuzzi della Pro Sesto, tra gli altri: fosse vero, sarebbe un segnale di un mercato sì complicato, ma che si vuole di altissimo profilo.

Pro Sesto: blindati i gioielli, una punta arriverà 

Scapuzzi resterà a Sesto, dove si vuole affiancare un attaccante a Monni. Tanti i profili papabili, ma la sensazione è che quantomeno tra i primi nomi ci sia Bryan Gioè: il centravanti piaceva in estate ai tempi della Folgore Caratese (più di 20 gol) prima del salto nei professionisti con la Giana. Un inizio difficilissimo di campionato da parte della squadra, con Gioè apprezzato ma paradossalmente un po’ “chiuso”. A Sesto andrebbe a sostituire, tra virgolette, Luca Di Renzo, da diverso tempo in panchina.

Legnano: un attaccante è obiettivo dichiarato

Anche Legnano è sicuramente sul mercato alla ricerca di un attaccante di categoria. Vincenzo Manzo ha allenato in passato Luca Di Renzo e la duttilità del giocatore (può fare l’esterno come la prima punta) potrebbe stuzzicare. I lilla hanno messo nel mirino, in primis, il “solito” Alessandro De Respinis, peraltro. Ma potrebbe arrivare anche un nome a sorpresa, anche in questo caso figlio dell’importante passato del tecnico: magari quell’Alessadro D’Antoni del Bra che a Chieri aveva fatto faville?

Altri iniziali movimenti

Fermento anche in casa Villa Valle: arriverà l’ufficialità dell’ex Tritium Thomas Capelli in difesa, sono arrivate quelle di Janis Cavagna (ex Reggiana e Pro Piacenza) a centrocampo e di Jacopo Spampatti (ex Caronnese e Scanzo) più avanti. Ma una punta… Qui piace Filippo Di Maira, positivissimo con l’Arconatese che difficilmente lascerà le porte aperte. Attenzione anche alla Tritium del ds Leo, tradizionalmente capace di sorprendere. E allora la suggestione, dall’Eccellenza, ha il nome ed il cognome di Giuseppe Torraca, già in D con il Seregno ed attualmente al Busto 81. Primi nomi e suggestioni, tutte da concretizzare. Ma il mercato inizia a scaldarsi…

Condividi su
X