Top

Serie D: il punto sui gironi A e D dopo il turno infrasettimanale

Se per i gironi B e C è iniziato oggi il turno di mercoledì 28 settembre con alcuni anticipi, si è concluso invece ieri, con il posticipo tra Pinerolo e Fezzanese, il turno infrasettimanale per gli altri due gironi dell’area Nord, ovvero l’A e il D. Vediamo in particolare quali sono le squadre che occupano momentaneamente le zone calde della classifica, per osservare chi ha fatto meglio in queste prime sfide e chi invece ha faticato maggiormente.

Girone A

Dopo quattro giornate di campionato il girone A vede in testa la Sanremese, che dopo tre vittorie consecutive ha pareggiato per 1-1 in casa contro il Bra. Dietro i bianco azzurri c’è un’altra squadra ligure: il Sestri Levante. La squadra di Enrico Barilari ha infatti battuto 3-1 la Castanese fuori casa nell’ultimo turno. In zona playoff ci sono anche Asti, Casale e Castellanzese. Zona playout momentaneamente occupata da Fezzanese, Legnano, Castanese e Pont Donnaz. Chiudono la classifica il Fossano a quota uno e il Chisola ancora a zero punti.

Girone D

La Giana Erminio è l’unica squadra a punteggio pieno nel girone D e si trova dunque a quota 12 punti, dopo le vittorie con Correggese, United Riccione, Mezzolara e Salsomaggiore. La zona playoff vede posizionate tre squadre a dieci punti, ovvero Carpi, Fanfulla e Forlì, mentre in quinta posizione si trova il Real Forte Querceta. La zona playout è invece occupata da Sant’Angelo, Corticella, Salsomaggiore e Bagnolese, mentre completano la classifica Correggese e Scandicci, entrambe con un punto conquistato in quattro gare, così come la Bagnolese.

Christian Spada

Condividi su
X