Top

Serie D – Folgore Caratese, parla Michele Criscitiello: Non posso giocare a Carate su un campo che metterebbe a rischio anche l’incolumità della Calcio Lecco

Sale l’adrenalina in vista di Folgore Caratese-Calcio Lecco, in campo domenica 10 febbraio alle ore 14.30 per la ventitreesima giornata del girone A di Serie D.

Il caso

La gara si giocherà sul sintetico del centro sportivo Claudio Casati, sito in via Dante Alighieri a Verano Brianza. Stesso centro sportivo, diverso campo rispetto allo stadio di Carate Brianza (i due comuni confinano, ndr), abbandonato dalla Folgore Caratese ad inizio stagione per problematiche di agibilità del terreno di giuoco.

Un teatro certamente più piccolo quindi, per una tifoseria importante come quella della Calcio Lecco, pronta a muoversi in massa per questo derby lombardo con la Folgore Caratese, nel pieno di una stagione sino a qui esaltante.

Le parole di Michele Criscitiello

Interpellato in esclusiva da Be.Pi TV, il presidente della Folgore Caratese Michele Criscitiello rivendica la sua posizione: «Sulle polemiche che stanno facendo i tifosi del Lecco perché giochiamo a Verano Brianza va ribadito che casa nostra è Verano Brianza, e giochiamo sempre in casa».

Nessun passo indietro insomma: «Non cambiamo casa in base agli avversari. I tifosi del Lecco saranno accolti benissimo e vedranno altrettanto bene la loro squadra. Con la loro tifoseria ho un rapporto di stima e rispetto ma la Folgore Caratese non può giocare a Carate, su un campo che metterebbe a rischio anche l’incolumità dei ragazzi di Gaburro».

Una questione anche e soprattutto di sicurezza per gli atleti in casa Folgore Caratese: «Giocheremo su un manto erboso perfetto e fa nulla se staremo tutti più stretti, saremo più caldi. Massima ospitalità da parte nostra e aspettiamo con piacere i tifosi ospiti tutelando per prima cosa i nostri 99 abbonati».

Dal 4 febbraio, in casa Calcio Lecco, è aperta la prevendita. 5 euro per il settore ospiti, mentre i biglietti per la tribuna saranno in vendita al centro sportivo di Verano Brianza domenica 10 febbraio.

Alessandro Luigi Maggi

Condividi su
X