Top

Serie D, tris Casatese: -1 dalla vetta. Castellanzese in crisi

(foto www.castellanzese.com)

Quarto successo consecutivo per i lecchesi che vincono 3-1 la sfida degli ex. Neroverdi ultimi in classifica

Una partita “sentita” tra le due squadre che nel proprio organico contano giocatori che hanno indossato la maglia degli avversari. Ne conta di più la Casatese, a partite dal proprio allenatore, Achille Mazzoleni. L’attuale tecnico dei bianco-rossi portò la Castellanzese, lo scorso anno, alla vittoria dei playoff contro il Pont Donnaz e la promozione in serie C, con successiva rinuncia da parte della società. Tra i giocatori in campo, invece, troviamo Pietro Fusi, autore del gol del 2-0, Ghilardi Andrea, entrato a gara in corso, Bryan Mecca, protagonista di una grande partita Alessandro Perego e Zazzi Federico, oggi assenti. Dalla parte dei neroverdi ci sono Michele Mandelli, che ha disputato una discreta gara, e Stefano Baldan, oggi assente. Oltre agli ex, in campo, ci sono 3 punti pesanti che hanno un significato diverso per entrambe: per la Casatese significano dare continuità alle tre vittorie consecutive ottenute nelle ultime tre gare; per la Castellanzese significano uscire dal tunnel delle tre sconfitte consecutive negli ultimi tre turni. 4-3-3 per mister Mazzoleni, 3-5-2 per mister Ardito. La partita si mette subito in discesa per i padroni di casa, quando su punizione, al 9’ del primo tempo, Pontiggia beffa Cincilla sul suo palo e infila in rete il pallone dell’1-0. Terzo gol in campionato per l’attaccante classe ’93. La Castellanzese accusa il colpo e in un paio di occasioni rischia anche di regalare il gol del doppio vantaggio alla Casatese, ma Pontiggia prima e Masini dopo, non approfittano della situazione. Si và a riposo con la Casatese padrona del campo.

Nel secondo tempo ci attende la reazione degli ospiti, ma sono ancora i bianco-rossi ad andare a segno. Sassella riceve palla nella propria metà campo, allarga sulla destra dove è libero il capitano Isella. A tu per tu con il portiere il giocatore della Casatese non calcia ma decide di servire in mezzo all’area Fusi, che con il destro deve solo appoggiare la palla nella porta sguarnita per siglare il 2-0. Gol dell’ex e primo centro
personale in campionato per il centrocampista classe ’98. Oltre ad arrivare da due sconfitte consecutive in trasferta, la Castellanzese non ha
segnato neanche un gol, subendone 3, e la partita sembra indirizzata anche oggi in questo senso.

Invece al 34’’, l’episodio che cambia la partita. Ferrara atterra in area Gazzetta. Per il direttore di gara è calcio di rigore, ma l’episodio resta molto dubbio. Dal dischetto Colombo fa 2-1 accorciando il divario. Primo centro in campionato per l’attaccante classe ’97. Si pensa a 10 min di fuoco fino alla fine della partita, ma a mettere tutti d’accordo ci pensa Recino, entrato nel secondo tempo. Recupera palla al limite, entra in area di rigore e con il mancino batte Cincilla per il definitivo 3-1. Quinto gol in campionato in alla sesta presenza per l’attaccante classe ’86.
Al triplice fischio è festa Casatese che sale così a quota 12pt in sei gare; continua il periodo nero della Castellanzese che rimane a quota 3pt nelle medesime giornate.

 

LE PAGELLE

CASATESE

Ferrara 6: poche parate ma quando chiamato in causa ha risposto bene
Videkon 7: grande gara sia difensiva che offensiva
Lancini 7: ottime sgaloppate sulla fascia e grandi interventi difensivi
Fusi 8: autore del secondo gol e diga a centrocampo
Perego 7: praticamente insuperabile insieme al compagno di reparto
Pirola 6,5: sempre presente su ogni pallone ma qualche errore in fase di impostazione in uscita
Sala 6: partita sufficiente per il classe ‘01
Mecca 6,5: qualche errore di troppo ma buona prestazione nel complesso
Masini 6: quattro errori sotto porta ma davanti ha fatto a sportellate per far salire la squadra
Isella 7,5: uomo assistman e trascinatore di tutta la squadra
Pontiggia 8: sblocca la partita e fa impazzire tutta la difesa avversaria
Sassella 6,5: entra e cambia la partita con la palla che dà il via al contropiede del 2-0
Recino 7: entra e chiude la partita con il gol del definitivo 3-1
Ghilardi 6: partita sufficiente per i minuti in cui è stato chiamato in causa
Morlandi 6: partita sufficiente per i minuti in cui è stato chiamato in causa
Vitale 6: partita sufficiente per i minuti in cui è stato chiamato in causa

CASTELLANZESE

Cincilla 6: nonostante i 3 gol subiti ha salvato la sua squadra da una possibile goleada
Compagnoni 5: spesso sorpreso sui lanci lunghi e poco attento sul gol del 2-0
Perego 6: uno degli ultimi a mollare
Alushaj 6,5: non un compito facile oggi contro l’attacco della Casatese, ma quando serviva c’era
Micheli 6: ha fatto quello poteva con Masini, ma dopo l’ingresso di Recino ha faticato
Colombo 7: ha lottato su tutti i palloni facendo salire la squadra; in più ha trovato il gol del 2-1
Ferrandino 6,5: ha provato fino alla fine ha riprendere la partita, senza riuscirci
Falzoni 5,5: sostituito all’inizio del secondo tempo. Un po’ sotto tono
Piran 6,5: ha fatto una settantina di minuti a correre su tutta la fascia
Mandelli 6: anche lui uno dei pochi che ha dato tutto
Melli 6,5: sempre presente in ogni azione, sia difensiva che offensiva
Baldazzi 6: partita sufficiente per i minuti in cui è stato chiamato in causa
Gazzetta 6,5: si procura il rigore e ci mette tutto fino alla fine
Sestito 5,5: non incide molto dal suo ingresso in campo

 

Carmine Venneri

Condividi su
X