Top

Spettacolo al Landoni tra Vergiatese e Sestese

Partita rocambolesca quella andata in scena al comunale Landoni per la nona giornata del campionato eccellenza – girone A tra i padroni di casa della Vergiatese e gli ospiti della Sestese. In questo “derby” ne escono vincitori i granata di mister Fiorito, che trovano il gol partita al 93’ min dopo aver sempre inseguito gli ospiti nel punteggio.

Infatti sono proprio i bianco/blu di Ferrero a passare (meritatamente) in vantaggio dopo 16’ min di controllo del gioco. A dare inizio alle danze ci pensa il solito Caraffa dopo aver appoggiato in rete un passaggio di Lombardo nato dalla splendida giocata in area proprio del n° 10. 7° centro stagionale per l’attaccante classe ’98. La Vergiatese continua a non costruire nulla fino alla prima occasione pericolosa trasformata in gol da Mammetti. L’attaccante n° 9 sfrutta al meglio il cross al bacio di Scapinello colpendo al volo il pallone con il destro e infilando il pallone alle spalle di Menegon. Troppo leziosa la marcatura di Mandracchia che si perde Mammetti lasciato libero di colpire. 4° gol stagionale per l’attaccante classe ’88. Al duplice fischio del direttore di gara Galioto le squadre vanno al riposo sul punteggio di 1-1.

Nella ripresa la partita comincia nello stesso del primo tempo. Sestese subito ad aggredire e di nuovo in vantaggio. Pallone filtrante di Papasodaro che vede il taglio di Poletti. Il n° 20 sa di essere in fuorigioco, si disinteressa del pallone e lascia che quest’ultimo arrivi a Cannataro che aveva tagliato alle sue spalle. La difesa della Vergiatese rimane ferma (convinta fosse fuorigioco) con il n° 9 che ne approfitta mettendo seduto Russo e appoggiando il pallone in rete per il 2-1 Sestese. 2° gol stagionale per il giovanissimo classe ’03. La Vergiatese sembra avere comunque un appiglio diverso rispetto al primo tempo e lo dimostra reagendo subito al gol subito. Passano 14’ min e i granata ritornano in partita. Sulla respinta di Lonardi, al tentativo a giro di Mammetti, il più veloce ad arrivare sul pallone è Vitulli, che senza pensarci scarica un destro micidiale che non lascia scampo a Menegon e si infila in rete per il 2-2. 2° gol stagionale per il centrocampista classe ’99. A questo punto la Vergiatese ci crede e ci prova. Le squadre si allungano, le occasioni create non vengono sfruttate fino al momento chiave dell’incontro. Su un lancio lungo per Scapinello, Mandracchia (già ammonito) spende il 2° fallo e viene espulso.  A questo punto i padroni di casa fiutano l’occasione per vincerla e la vincono; il gol è davvero rocambolesco: inizia tutto da Scapinello con un pallone filtrante intercettato da Papasodaro. Il tocco mette in difficoltà Lonardi (pressato da Mammetti) che a sua volta spiazza Menegon con un tocco all’indietro. L’estremo difensore della Sestese era infatti uscito per raccogliere il pallone e si trova a doverlo rincorre per arrivare prima di Pedergnana. Sul contrasto la palla colpisce il palo, ritorna in campo sempre a disposizione della Vergiatese, con il n° 9 Mammetti che lo gioca all’indietro per Scapinello il quale aveva iniziato l’azione e la finisce mettendo il pallone in porta. 3° gol stagionale per l’attaccante classe ’95 che mette il sigillo finale sulla gara al minuto 93. Al triplice fischio la Vergiatese vince una spettacolare partita 3-2 contro la Sestese.

Quarta vittoria in 5 partite per la Vergiatese in casa (solo una sconfitta contro l’Olginatese) e seconda sconfitta per la Sestese, lontano da casa, che cerca ancora la prima vittoria in trasferta.    

Carmine Venneri 

Condividi su
X