Top

Super Arconatese

L’Arconatese vince, convince e domina per quasi tutti i 90’ min una partita portata a casa per onorare l’ultima di campionato al Roberto Battaglia davanti ai propri tifosi.

Prende subito in mano il pallino del gioco la squadra di Livieri che dopo appena 15’ min di gara sblocca la partita portandosi avanti con il gol di Pavesi. Azione nata sulla sinistra da un cross morbido di Santonocito in area; Nouri perde la marcatura su Pavesi che da solo, a pochi centimetri dalla porta, appoggia di testa il pallone in rete per l’1-0. Non segnava dal 28 febbraio contro il Chieri e si sblocca oggi trovando il suo 7° centro stagionale. Subisce il colpo il Casale che rischia di andare sotto 2-0, ma Santonocito spreca una clamorosa occasione da solo davanti a Tarlev sparando d’esterno sinistro sul corpo del portiere in uscita. Il n°10 accusa il colpo del gol sbagliato e questo lo influenza anche sul penalty concesso da Testai all’Arconatese per fallo di Moolenaar su Romero. Per il direttore di gara non ci sono dubbi e concede il rigore. Ma come detto poc’anzi Santonocito lo sbaglia più per meriti di Tarlev che intuisce la direzione della palla, si distende alla sua sinistra e para, tenendo a galla il Casale. Ma è solo un’illusione perché i “nero stellati” subiscono comunque il gol del 2-0 a 2’ min dall’intervallo. Azione da playstation quella messa in atto dai padroni di casa: rimessa laterale di Menegazzo per Romeo, il n°6 torna dal compagno che apre dietro per Giovane. Pallone allargato a destra su Vecchierelli che vede il taglio centrale e serve Ientile nel cerchio di centrocampo. Il capitano scarica su Menegazzo che chiede l’1-2 a Santonocito che si chiude con la percussione del n° 7 in fascia destra. Marcone vede Pastore centralmente, lo serve sui piedi ma il l’attaccante maglia gialla lascia sfilare per Pavesi alle sue spalle. Tocco morbido proprio per Pastore che nel frattempo si era buttato dentro l’area di rigore, stoppa il passaggio e con freddezza dribbla Tarlev e mette in rete il gol del doppio vantaggio. Davvero una grande azione quella costruita dall’Arconatese e finalizzata da Pastore per il suo 7° centro stagionale.

Al duplice fischio si và a riposo con i padroni di casa avanti 2-0. Nel secondo tempo tutta un’altra partita. Il Casale prende coraggio e cerca di riacciuffare il pari; al 5’’ palla recuperata a centrocampo che dà il via al contropiede degli ospiti. Franchini vede Cocola libero sulla destra ed è bravo il n° 10 a liberarsi nell’1 contro 1 in area di rigore contro Giovane e a scaricare un destro preciso nell’angolino lontano beffando Botti e riaprendo di fatto la partita sul 2-1. Il Casale ora ci crede grazie al 2° centro stagionale dell’attaccante classe ’02. Gli uomini di Buglio premono per riacciuffare la partita ma un gol che non ti aspetti riporta l’ago della bilancia sulle due lunghezze di distanza per l’Arconatese. Santonocito, che era quasi demoralizzato dal suo primo tempo, trova l’euro gol di giornata segnando da centrocampo con un sinistro chirurgico che beffa Tarlev fuori da pali. Davvero un gol di pregevole fattura quello del n° 10 che porta a 12 i suoi centri personali in stagione. Non segnava dal 15 maggio nella sfida contro il Sestri L. e si sblocca con un gran gol. Nel finale accorcia ancora le distanze il Casale su rigore per mani di Albini che intercetta in maniera fallosa il lancio di Lewandowski. Sembra proprio il n° 18 intenzionato ad incaricarsi della battuta, ma all’ultimo lascia il compito al compagno di squadra Colombi. Il n° 19 è freddo dagli 11 metri calciando basso, preciso e potente nell’angolino alla destra di Botti. L’estremo difensore dell’Arconatese si distende ma non può arrivarci. 3-2 grazie al 7° centro stagionale dell’attaccante classe ’94.

Non succederà più nulla per il resto della partita, al triplice fischio l’Arconatese trionfa 3-2 sul Casale continuando a rimanere imbattuta negli scontri diretti contro la squadra Piemontese e salutando il suo stadio e i suoi tifosi con una vittoria.

Carmine Venneri 

Condividi su
X