Top

Tg Postpartita – Cotta: “Un punto importantissimo”. Rinaldi: “Grande prestazione e tanto carattere”

Come di consueto durante il nostro Tg del lunedì, il Tg postpatita, non sono mancati collegamenti telefonici con protagonisti della giornata sportiva di ieri. In Eccellenza abbiamo contattato il mister del Verbano, Corrado Cotta, mentre per la Promozione abbiamo parlato con Vincenzo Rinaldi, allenatore dell’Olimpia. Ecco quello che ci hanno raccontato i nostri due ospiti di giornata…

Corrado Cotta e il punto d’oro contro la Varesina

Con Corrado Cotta, tecnico del Verbano, abbiamo parlato del pari con la Varesina, nel big match di giornata. Un 1-1 frutto del botta e risposta fra Cargiolli e Caldirola nella prima frazione di gioco: «È un punto che mi soddisfa pienamente. La Varesina arriva da un periodo straordinario e il nostro è il primo gol subito nel 2019. Devo fare i complimenti alla società, perché ieri ho visto il calcio che piace a me: un campo perfetto con una Varesina messa bene in campo, e formata da grandi interpreti. Il gol dell’ex? Caldirola è uno che attacca gli spazi. È una casualità che sia stato proprio l’ex di turno a segnare, altrimenti dovremmo fare un mercato di ex. Caldirola è rientrato dopo un infortunio, sono contento per la sua rete e soprattutto di aver recuperato un giocatore più che importante per il Verbano». Facendo poi un passo indietro alla gara con il Città di Vigevano, terminata sull’1-1: «Con il Vigevano è stato un incidente di percorso se così possiamo dire. Forse siamo un po’ calati mentalmente dopo essere passati in vantaggio, senza tener conto che alla fine tutti gli avversari scendono in campo per fare la propria partita».

Un’Olimpia da impresa che continua a sognare

In collegamento telefonico Vincenzo Rinaldi, allenatore dell’Olimpia, ci ha raccontato dell’impresa dei suoi che hanno battuto la ex capolista Rhodense con un sonoro 4-2. Decisamente un risutato a sopresa per la formazione di Ponte Tresa: «Ieri abbiamo disputato un’ottima partita, anche perché sono rientrati da infortuni giocatori importanti, e avere la rosa completa fa la differenza. Devo dare merito ai miei ragazzi, ho visto una Rhodense ben organizzata e messa bene fisicamente. Siamo stati più tosti e abbiamo dimostrato grande carattere». Parlando delle papabili vincitrici del campionato, Rinaldi continua: «Le candidate al titolo? Probabilmente tutte quelle che sono nei primi 5 posti. Sinceramente la squadra che mi ha impressionato di più è la Base 96. Per noi ora è importante la partita di domenica con il Muggiò per capire se è stato solo un exploit con la Rhodense o se è stata una crescita della squadra».

Condividi su
X