Top

Valzer allenatori, la situazione sulle panchine di Serie D

Dopo aver salutato e ringraziato mister Longo, la società di Carate Brianza ha utilizzato i propri canali social per annunciare che: “Giuseppe Commisso sarà il nuovo allenatore della Folgore Caratese per la stagione 2021/2022“. Il presidente Criscitiello ha dunque deciso di affidare la sua squadra all’ex condottiero del NibionnOggiono, formazione che sabato scorso si è aggiudicata la finale playoff in casa del Fanfulla. Rimanendo in terra lombarda, hanno invece preferito proseguire sugli stessi binari della scorsa stagione sia il Brusaporto sia la Virtus Ciserano Bergamo, società che hanno rinnovato la propria fiducia rispettivamente nei confronti di Carobbio e Del Prato.

Per quanto riguarda invece le società liguri, nelle ultime ore la Lavagnese ha rilasciato il seguente comunicato: “La Società comunica che Cristiano Masitto non sarà il trainer dei bianconeri per la prossima stagione 2021/2022. Con il mister di Camisano Vicentino, arrivato a stagione in corso, la squadra ha ottenuto 28 punti in 16 giornate collezionando 8 vittorie, 4 pareggi e 4 sconfitte raggiungendo il nono posto finale. A Mister Masitto, uomo di grandi doti sportive e umane, garanzia già da calciatore a Lavagna, la proprietà augura le migliori sorti per un futuro proficuo e ricco di soddisfazioni sulla nuova panchina“. Bisognerà invece attendere ancora qualche settimana per capire quale sarà il futuro di Alessandro Lupo, allenatore dell’Imperia, il quale aveva mostrato più di qualche perplessità al termine della gara disputata contro la Sanremese: “Ciclo finito, non so se il prossimo anno sarò ancora io in panchina“. 

Una società che potrebbe rendersi più che mai protagonista nella prossima stagione sarà senza dubbio il Desenzano Calvina. La squadra verrà affidata nuovamente a Michele Florindo, il quale avrà il dovere di migliorare il piazzamento dello scorso campionato, il Desenzano Calvina ha infatti chiuso al sesto posto con un solo punto di distacco rispetto alla tanto ambita zona playoff.

Emanuele Vento

Condividi su
X