Top

Varzi Eccellenza, parla bomber Domenico Grasso: “Giocare in Serie D mi piacerebbe, arrivarci con il Varzi ancora meglio”

Domenico Grasso è uno dei punti di riferimento del magico Varzi che sta conducendo fin qui una stagione pazzesca.
I granata sono quarti in classifica con 44 punti e secondi per gol fatti. I gol di certo non possono mancare ad una squadra con un attacco composto da Grasso e Pizzini, fin qui a quota 30 gol in due, con Domenico che domenica ha raggiunto quota 14 grazie ad una meravigliosa tripletta segnata contro il Calvairate.

Come ti stai trovando a Varzi? Prima stagione in granata e già 14 gol in campionato, stai trovando la tua dimensione ideale?

“Qui a Varzi ho trovato un ambiente familiare ma molto ambizioso, si lavora con tranquillità e mi trovo benissimo. L’unico peccato sono le 10 partite saltate, non è stato facile vedere i miei compagni da fuori, ma ora sono tornato per dare una mano in questo rush finale. Ci attende un finale di stagione tosto e da vivere fino all’ultimo”.

Come nasce l’intesa con Pizzini? Siete due macchine da gol e in un certo senso rappresentate uno della vecchia guardia e uno della nuova scuola.

“Con Pizzini mi trovo benissimo, abbiamo caratteristiche che ci completano e avere di fianco un giocatore come lui per me è un onore. Stiamo parlando di un giocatore pazzesco con cui è più facile rendere”.

Cosa ti ha spinto in estate ad accettare la corte del Varzi?

“Non è stato difficile, come ho detto prima è una società ambiziosa e questo a me piace e stimola molto. Era già da un po’ che mi seguivano e quest’anno, finalmente, sia per il progetto ambizioso che per la vicinanza a casa sono arrivato”.

Ti sei posto un obiettivo personale per questa stagione?

“Come obbiettivo in primis voglio raggiungere prima quello della società che ha investito molto nel progetto e credo sia importante rendere onore sul campo a loro. Poi personalmente mi piacerebbe arrivare ad almeno 20 gol, ma avendone saltate già 10 non sarà facile, ci proverò”.

Dovre credi che potrete arrivare alla fine del campionato? C’è speranza per il primo posto o si punta ai play-off?

“Al momento il nostro obiettivo è consolidare i play off, ma ovviamente sempre guardando in alto. Mancano ancora 7 partite, nulla è stato scritto quindi vedremo”.

C’è un momento della tua carriera che reputi indimenticabile?

“Un momento a me caro particolarmente è la finale play off tra Fenegrò e Legnano, dove feci gol a 5 minuti dalla fine dopo una partita bellissima che ci regalo il passaggio del turno. Fu una grandissima emozione e ripensarci mi mette i brividi”.

Sei un giocatore più che consolidato in categoria, ma adesso la Serie D è un tuo obiettivo?

“Non nascondo che ovviamente mi farebbe molto piacere giocare in D, però non è assolutamente un ossessione. Se dovesse arrivare l’occasione giusta la valuterei senza problemi, ma diciamo che preferirei arrivarci con il Varzi”.

C’è qualche squadra che ti ha impressionato in questo campionato?

“Impressionato no, a livello di organico invece penso che Castanese e Varesina abbiano qualcosa in più. Ovvio che anche noi non scherziamo, e come detto prima daremo battaglia fino all’ultimo”.

 

Francesco Nigro

Condividi su
X