Top

Varzi, obiettivo ottavi di Coppa: ecco come sta la squadra di Pagano

Alzare subito la testa e non perdere entusiasmo. È questo il diktat in casa Varzi dopo la sconfitta in casa con l’Ardor Lazzate di domenica. Stasera c’è subito l’occasione per riscattarsi e l’obiettivo è molto ambizioso: l’approdo agli ottavi di finale di Coppa Italia d’Eccellenza. Occorrerà però superare l’ostacolo Accademia Pavese, già fuori dai giochi, ma in crescita e in fiducia dopo il debutto vincente in campionato contro la Castanese.

Ottimismo

L’allenatore Alessandro Pagano, alla quarta stagione sulla panchina dei pavesi, analizza così la situazione: «La squadra sta bene fisicamente. Dal punto di vista mentale certamente sarebbe stato meglio arrivare a questo incontro con un risultato positivo, ma non dobbiamo fare drammi e perdere l’entusiasmo che ci ha contraddistinto finora».

Formazione

Pagano potrà contare su tutti gli effettivi ad eccezione dello squalificato Domenichetti e del giovane Montagna. Sulla formazione il tecnico si sbilancia un po’. «Ci sarà un minimo di turnover. Qualche titolare verrà messo a riposo, ma sarà in panchina per dare il suo apporto a partita in corso, a seconda di come si metterà il match». Potrebbe esserci spazio per il giovane Grippo sull’out di sinistra e per Caputo in attacco. Sul modulo invece ci sono dubbi: sarà il 4-3-3, già collaudato più volte in queste uscite. «Sono abbastanza soddisfatto del gioco espresso e dell’identità della squadra – conclude Pagano – devo conoscere a pieno ancora qualche giovane, ma il gruppo si sta applicando molto bene. Le sensazioni sono buone».

                                                                                                                                                                     Gianluca Giaconia 

Condividi su
X