Top
Serie D

Ventunesima giornata per il campionato di Serie D, quanti tranelli per le big

Ventunesima giornata per il campionato di Serie D, e nei gironi A e B si vive una domenica ricca di insidie e potenziali colpi di scena.

Girone A

La capolista Lecco è attesa a Borgosesia nella ventunesima giornata per il campionato di Serie D. Marco Gaburro ha ancora emergenza in attacco senza Riccardo Capogna, ma l’avversario pare sulla carta spacciato, dopo un campionato ben diverso da quello passato. Dietro, la Sanremese è attesa sul campo della Fezzanese nell’ennesimo derby ligure, mentre il Savona ormai fuori dai giochi ospita lo Stresa. Da tenere d’occhio il Casale, in striscia positiva da 12 gare, che ospita un’Arconatese parsa in crescita contro la Caratese, con la stessa Folgore che ospita il Sestri Levante. Da segnalare come il presidente Michele Criscitiello sia stato fermato sino a fine mese per squalifica. Chiudono il programma lombardo l’Inveruno, che ospita il Bra, e la Milano City che andrà a Lavagna.

Ore 14.30: Borgosesia-Lecco (Emanuele Frascaro di Firenze), Chieri-Borgaro Nobis (Deborah Bianchi di Prato), Casale-Arconatese (Giuseppe Rispoli di Locri), Fezzanese-Sanremese (ore 15, Luca Baldelli di Reggio Emilia), Folgore Caratese-Sestri Levante (Davide Faraon di Conegliano), Inveruno-Bra (Silvia Gasperotti di Rovereto), Lavagnese-Milano City (Raimondo Borriello di Arezzo), Pro Dronero-Ligorna (Abdoulaye Diop di Treviglio), Savona-Stresa (ore 15, Nicola Di Giovanni di Caserta)

Classifica: Lecco 49, Unione Sanremo 41, Casale 39, Savona 38, Ligorna 33, Chieri 31, Inveruno 30, Fol.Caratese 27, Lavagnese 25, Bra 25, Borgosesia 25, Fezzanese 24, Sestri Levante 23, Milano City 20, Arconatese 18, Stresa 14, Pro Dronero 14, Borgaro 9.

Girone B

Scontri tra vertice e fondo in questa ventunesima giornata per il campionato di Serie D. La capolista Mantova, fresca della vetta solitaria, va ad Olginate, che domenica scorsa fermò proprio il Como. I lariani vanno a Ciserano, rinfrancato dallo 0-0 di domenica scorsa. Gare solo sulla carta scontate, visto che gli avversari sono agguerriti e in cerca di punti salvezza. Da segnalare che i bergamaschi non avranno il bomber Bertazzoli, appiedato da un infortunio.

La Pro Sesto, che si è vista squalificare il tecnico Francesco Parravicini sino a fine mese, è attesa a Scanzorosciate, mentre la Caronnese ospita il Seregno, reduce da due vittorie in fila. Ma, come detto, la lotta per il primato pare chiusa a Mantova e Como.

Ore 14:30: Ambrosiana-Pontisola (Senthuran Lingamoorthy di Genova), Caronnese-Seregno (Marino Rinaldi di Messina), Ciserano-Como (Fabio Catani di Fermo), Olginatese-Mantova (Niccolo’ Turrini di Firenze), Scanzorosciate-Pro Sesto (Claudio Campobasso di Formia), Sondrio-Caravaggio (Gianluca Delnotaro di Vco), Villa D’Alme-Legnago Salus (Michele Molinaroli di Piacenza), Villafranca Veronese-Darfo Boario (Luca Cherchi di Carbonia), Virtus Bergamo-Rezzato (Andrea Rizzello di Casarano)

Classifica: Mantova 51, Como 49, Pro Sesto 41, Rezzato 41, Caronnese 38, Virtus Bergamo 30, V.D’Almè V.B. 28, Pontisola 26, Sondrio 25, Seregno 24, Darfo Boario 22, Caravaggio 21, Ciserano 19, Legnago 19, Villafranca 17, Ambrosiana 17, Scanzorosciate 14, Olginatese 9.

Alessandro Luigi Maggi 

Condividi su
X