Top

Vergiatese, scelto Paolo Tomasoni: «Per me è una grande opportunità»

Si è spostato davvero di poco. Sei o sette chilometri lungo la strada del Sempione, tra Sesto Calende e Vergiate. Eppure quella di Paolo Tomasoni è un’avventura totalmente nuova. Il direttore sportivo Cuscunà lo ha scelto per allenare i granata, dopo l’addio un po’ a sorpresa di Alessandro Marzio. «È stata una trattativa velocissima» racconta Tomasoni. «Ero libero e appena mi hanno contattato dalla Vergiatese non ci ho pensato due volte. Per me è un bellissima opportunità».

Un annuncio importante per la società del presidente Fede Garibaldi, per l’esperienza di Tomasoni in queste categorie. Dopo aver cominciato la sua carriera nelle giovanili del Varese, il tecnico ha allenato anche nella cantera dell’Inter e della Pro Vercelli. Da lì anni il suo cammino si è spostato in Eccellenza, sulle panchine di Legnano e Sestese. «Abbiamo fatto una buona stagione l’anno scorso ma il club ha scelto diversamente – rivela Tomasoni – Nel calcio ne ho viste tantissime, per questo non mi guardo indietro e penso solo a lavorare al meglio per la Vergiatese».

Di mercato non si è ancora parlato, troppo presto. Nei prossimi giorni Tomasoni si incontrerà con i dirigenti per pianificare i prossimi passi. Per ora però i granata hanno acquistato l’attaccante Caccia dalla Besnatese e il portiere Francesco Russo dalla Casatese confermando Cattaneo, Vitulli e Menga.

Condividi su
X