Top

Vergiatese, Cuscunà: «Campionato equilibrato, bisognerà partire subito forte»

Una grande partenza. Per Francesco Cuscunà, ds della Vergiatese, è questo il segreto per una buona stagione. «Il livello del campionato si è alzato» spiega il dirigente granata, sottolineando come sarà difficile fare punti su ogni campo. Per questo saranno avvantaggiate le squadre che per prime troveranno gli automatismi giusti.

Le favorite

Cuscunà non si vuole sbilanciare troppo sul ruolo che potrà giocare la Vergiatese. «Siamo pronti per fare una discreta annata -rivela- tutti i club si sono rinforzati, per questo è complicato stabilire delle gerarchie». Certo, per il ds, forse Varesina, Vogherese e Pavia partono da un gradino più alto, ma anche Ardor Lazzate e Verbano potranno recitare un ruolo da protagonista.

Il mercato

Le amichevoli estive, seppure poco indicative, hanno dimostrato le impressioni di Cuscunà. Nonostante la maggior parte delle squadre del Girone A abbia affrontato avversarie di categorie superiori, raramente sono arrivate delle sconfitte. La Sestese ha battuto la Castellanzese, la Vogherese ha vinto contro il nuovo e ambizioso Legnano di Lucio Brando. Segno che la distanza tra Eccellenza e Serie D si è accorciata. Anche grazie al mercato, che per i granata potrebbe non essere completamente chiuso. «Abbiamo messo a segno colpi importanti come Russo – confessa Cuscunà- ma siamo alle finestra per vedere se c’è l’opportunità di prendere qualche giovane di valore».

Condividi su
X