Top

Volley Serie B: reportage risultati girone A, ULTIMA giornata di Campionato

Negrini Gioielleria

Acqui

Mercatò

CRF Fossano

3-2 22-25 19-25 25-19

25-17 15-13

Acqui Terme: e sentenza fu! La Negrini saluta il proprio pubblico ed il campionato con una vittoria amara. La sconfitta non permette il sorpasso in classifica e Fossano i primi due set vinti si era già matematicamente salvata. Onore agli ospiti che hanno continuato a lottare cercando un dispiacere assai più amaro in casa Acqui Terme. Ne esce un tie break infuocato e ai padroni di casa il timido sorriso di una vittoria non influente sul risultato finale. Con questa partita si ufficializzano le squadre che salutano la SerieB, ci sarà da lavorare per riprogrammare i piani della prossima stagione.

 

Spinnaker
Albisola
ETS
International
3-1 23-25 19-25 25-22 25-23
Albisola Superiore: la sfida tra le ultime della classe diventa un match senza esclusioni di colpi. I liguri cercano e trovano una bella vittoria per salutare i propri sostenitori e regalargli l’ultimo sorriso di una stagione altamente deludente, chiusa con l’ultima posizione in graduatoria. Per la ETS l’amara consolazione di aver lasciato agli avversari la scomoda posizione. Entrambe le formazioni dovranno ripartire dalla SerieC e ricercare la scalata all’ambito campionato Nazionale.

 

UBI Banca

San Bernardo

AS Novi

Pallavolo

0-3 20-25 22-25 19-25
Cuneo: peggior epilogo non poteva accadere in quel di Cuneo. I padroni di casa si presentano al match con 2punti di vantaggio sugli ospiti e la seconda piazza in classifica per l’accesso ai play off. Novi si presenta al palazzetto cuneese come un treno in piena corsa pronto ad abbattere ogni ostacolo (ved Saronno nel precedente turno). Ed il risultato è stato un sonoro 0-3 con gli ospiti che calano la 9° vittoria consecutiva e con un solo turno conquistano 2 posizione in classifica conquistando i Play Off tanto inseguito e meritatamente centrati con un rush finale incredibile. Per Cuneo tanti rimpianti per le ultime prestazioni poco convincenti. Persi tanti punti al tie break arriva la sconfitta  tra le proprie mura e abdicando così al sogno Play Off. Obiettivo da ricercare prontamente la prossima stagione.

 

Gerbaudo

Savigliano

Sant’Anna

Tomcar

2-3 25-22 18-25 20-25

25-21 15-17

Savigliano: sfida da centro classifica per le due formazioni piemontesi. Sant’Anna ha la meglio dopo un brillante tie break vinto con il minimo scarto dopo due vantaggi. Onore a Gerbaudo, distaccato di 9punti cerca l’impresa di sconfiggere la più attrezzata Tomcar. Per i padroni di casa ottima prova di Ghibaudo 21p e Bossolasco 20p; mentre per i torinesi Robazza 16p, Bernardi 15p e Vajra 12p. In attacco è il team cuneese ad avere numeri migliori: 26% di efficienza contro il 23% degli ospiti. In ricezione è Sant’Anna a raggiungere una positività del 58% al cospetto del 54% della Gerbaudo. Le formazioni chiudono rispettivamente al 8° e 5° posto, un campionato da protagoniste e una permanenza in SerieB come da pronostici.

 

Pallavolo

Saronno

Mercatò

Alba

2-3 19-25 25-20 25-22

19-25 10-15

Saronno: i varesini, con la testa già proiettata ai Play Off, affrontano l’ultimo match di campionato con rilassatezza. Alba, dal canto suo, gioca un’onorevole partita portando la capolista fino al tie break per poi sconfiggerla tra le proprie mura. La Mercatò da quindi l’ultimo sussulto per sistemarsi esattamente a centro classifica con 42p.  Saronno si preparerà tra 7 giorni per il primo turno dei play off; si riapre un nuovo campionato e la posta in palio è la SerieA.

 

Volley Parella

Torino

Volley 2001

Garlasco

3-0 27-25 25-17 25-22
Torino: bella sfida in casa Parella. I padroni di casa vincono con un netto 3.0 ma dando vita ad un bel match. Parziali che dimostrano agonismo in campo. Garlasco non riesce l’impresa di vincere il primo set ed indirizzare la gara a proprio favore. Senza pressioni di classifica entrambe le squadre chiudono i battenti con il 6° e 9° posto. Un risultato di centro classifica che permetterà loro di ripresentarsi al prossimo campionato di SerieB.

 

Yaka Volley

Malnate

PVL Cerealterra

Ciriè

0-3 18-25 15-25 23-25
Malnate: troppo forte Ciriè per un’arrendevole Yaka. Gli ospiti ancora in lotta per un posto play off impongono il proprio gioco e i primi due parziali sono a senso unico. Con l’orecchio puntato su un favorevole risultato a Cuneo ci si presenta al terzo set. Non giungono buone notizie e il calo di tensione si avverte. Orgoglio varesotto ma la PVL riesce a strappare anche l’ultimo pallone per assicurarsi 3 punti che valgono l’amara terza piazza ad un solo punticino dalla zona Play Off. Sicuramente un ottimo campionato per Ciriè, pronto a dare battaglia e magari con un sogno più grande nella prossima stagione.

DAVIDE VALAGUSSA

Condividi su
X