Top

Volley Serie B: reportage risultati girone B, 20° giornata di Campionato

Scanzorosciate Pallavolo Lorini

Montichiari

1-3 22-25 26-24 24-26 20-25
Scanzorosciate: la rivalità tra le due formazioni si è trasformata in un’autentica battaglia di volley. Ha la meglio la più attrezzata Montichiari ma i bergamaschi hanno venduto cara la pelle. Solo 8 punti hanno diviso le due squadre, anche se in classifica il divario è molto più ampio(35p). Bravo quindi Scanzorosciate ad esprimere un buon gioco con Riva 20p e Malvestiti 18p;un efficacia in ricezione pari agli ospiti con il 56% e una ricezione addirittura migliore (46-43%). Tra i bresciani buona prestazione di Fellini 15p, Rodella 14p e Signorelli 10p. Chiave di lettura i notevoli errori gratuiti in più della formazione di Coach Marchesi (32-21). Nel prossimo turno di campionato Scanzorosciate andrà a Monza per la sfida importante contro Volley Milano, mentre Montichiari andrà a far visita a Verona per cercare l’11° vittoria consecutiva.

Si ringrazia Scout Man Scanzorosciate Pallavolo

  

Diavoli Rosa Brugherio BluVolley

Verona

3-0 25-17 25-19 25-18
Brugherio: i Diavoli si divorano la partita in poco più di un’ora. Coach Durand può contare sulla migliore efficienza dei suoi attaccanti che chiudono con il 47%,mentre i giallo-blu si arrestano ad un misero 24%. Tra i padroni di casa Maiocchi trascina i suoi compagni con 21p, per gli scaligeri Peslac 11p è il migliore. Un match quindi mai in discussione condotto in tutti i piccoli parziali dalla compagine nero-rosa che si avvicina alla zona play off,ora distante solo 4 punti. Nel prossimo turno faranno visita a Montecchio, per una partita di alta classifica dove i tre punti saranno fondamentali. Verona avrà invece il duro compito di sfidare Montichiari e magari aiutare proprio di Diavoli nella risalita in classifica.

 

Si ringrazia Scout Man Diavoli Rosa

  

Granaio

Concorezzo

Sol Lucernari

Montecchio

1-3 20-25 17-25 25-23 11-25
Concorezzo: continua il momento positivo della formazione Vicentina. Tre punti fondamentali sul difficile campo dei brianzoli che sfoderano una prestazione altalenante. Salgono in doppia cifra per gli ospiti gli attaccanti Bertelle 17p, Pranovi 15p, Mancin 14p, Franchetti 12p e Frizzarin 10p regalando a Coach Marconi una efficienza in attacco del 41%,decisamente più alta dei padroni di casa che si fermano al 16% grazie ai soli Bianchin e Milani che segnano a referto 13p ciascuno. Il Granaio rimane ancora lontano dalla zona calda e tra 7 giorni a Cisano la difficile trasferta contro la Prima della classe. Per Montecchio invece sfida di alta classifica ospitando i Diavoli Rosa.

 

Si ringrazia scout man Granaio Concorezzo

  

Volley

Segrate 1978

Tipiesse

Mokamore

1-3 13-25 18-25 25-21 19-25
Segrate: la capolista affronta la giovane squadra milanese con tutte le intenzioni di non lasciare punti per strada:e’ una super partenza 6-14, 13-25 in meno di 15 minuti grazie ad un ottimo servizio. Anche nel secondo parziale il ritmo non cambia, 5-12 e chiusura di set. Ma la formazione di Fortunati rialza la testa, e come fatto all’andata, dov’era uscita con una sconfitta ma tra gli applausi del pubblico bergamasco, il terzo set viene caratterizzato dalla maggior veemenza dei giovani giallo-blu che acquisiscono subito un piccolo vantaggio 7-4 che riescono a mantenere fino alla fine dando il primo dispiacere alla Capolista. Sulle ali dell’entusiasmo si gioca il quarto set 5-6, poi 7-10 e da lì è Cisano a mantere il controllo e a conquistare la 7° vittoria su 7 nel girone di ritorno. Tra una settimana Segrate andrà in cerca di punti preziosi in casa della Bocconi, mentre la Tipiesse Mokamore ospiterà Montecchio per rafforzare il primato in classifica.

 

Si ringrazia l’ufficio stampa della Pallavolo Cisano

 

Canottieri

Ongina

Sopra Steria

Bresso

3-0 25-17 25-16 25-16
Monticello d’Ongina: torna alla vittoria la Canottieri Ongina e lo fa sul proprio campo sfoderando una prestazione di alto livello con i suoi attaccanti. A referto si legge una spinta offensiva dei padroni di casa decisamente più efficace 59% contro il 38% degli ospiti. Per i locali salgono in doppia cifra De Biasi 12p e Binaghi 14p; per Bresso solo Cremona segna 10p. In ricezione altro divario tra le due formazioni: 45% contro il 38%. Ongina fa suo il match e si prepara alla prossima sfida contro Cornedo. Sarà un’altra occasione per portare a casa tre punti d’oro per i play off. Bresso avrà anch’essa la possibilità di tornare a fare punti importanti per allontanarsi definitivamente dalla zona bassa della classifica.

 

Si ringrazia scout girl Canottieri Ongina

 

Pol Cornedo Veneto Gas&Power Milano 0-3 22-25 16-25 12-25
Cornedo Vicentino: la formazione milanese non fallisce il compito di portarsi a casa 3 punti fondamentali. Con questa vittoria sorpassano i vicini di Concorezzo e si portano a +10 sui play out,in zona tranquilla di metà classifica. L’ultimo parziale è l’emblema del match. Troppo il divario tra le formazioni in campo,anche se Milano ha dovuto fare a meno di uomini importanti non al meglio della condizioni fisica. Nel prossimo turno la sfida sarà contro Scanzorosciate, per bissare il 3-0 dell’andata e allungare in classifica. Per Cornedo è una sconfitta e vale l’ultima posizione in coabitazione con Bocconi che sembra una sentenza sulla retrocessione in questa stagione.

 

Centerlift

Latecnica

Accenture

Bocconi

3-2 19-25 25-14 26-24

18-25 15-12

Cles: la sfida salvezza ha dato vita ad un match dalle mille emozioni. Con entrambe le squadre in cerca di punti salvezza è stata la formazione trentina ad avere la meglio sui milanesi. Chiave del match il terzo set che i padroni di casa sono riusciti a conquistare solo ai vantaggi per poi perdere mestamente il quarto che avrebbe voluto dire tre punti sicuri. Il tie break è stato poi una sfida colpo su colpo, con la Centerlift più brava a chiudere il match a proprio favore. Latecnica può ancora sperare di rientrare nei play out con il prossimo incontro a Bresso, mentre la Bocconi per non essere definitivamente condannata a retrocedere dovrà sfoderare una prestazione maiuscola tra le proprie mura contro Segrate.

DAVIDE VALAGUSSA

Condividi su
X