Top

Volley SerieB: PLAY OFF promozione, Gara1 TERZA Fase. Stop di Saronno e Ongina.

Pallavolo

Saronno

Delta Volley

Porto Viro

2-3 24-26 17-25 25-21

25-18 10-15

PALLAVOLO SARONNO: Della Pietra 2, Cafulli 5, Buratti 12, Ronzoni 4, Rigoni 16, Canzanella 12, Rudi (L), Gaggini 16, Kely 1, Spairani, n.e. Gallivanoni, Bigogno, Scarpino, Guglielmo (L2)

Allenatori: Leidi, Mangiatordi

DELTA VOLLEY PORTO VIRO: Osellame 1, Maniero 9, Luisetto 13, Masiero 14, Cuda 15, Dordei 15, Fusaro (L), De Angeli, Pavan, Lamprecht 2, Fregnan (L2), n.e. Perini, Di Pietro A., Gallo

Allenatori: Di Pietro M., Bivi

Saronno: i padroni di casa, sostenuti a gran voce dai propri tifosi, riescono nell’impresa di pareggiare il match dopo un avvio a stento 0-2. Con il primo set vinto solo ai vantaggi dai veneti, nel secondo non c’è storia per i varesini. Con un pensate parziale, giocando in casa, avviene la svolta. Coach Leidi alza l’intensità e i suoi sfoderano grinta e diligenza tattica strappando il terzo set. Ospiti ammutoliti incombono anche nel quarto parziale. Con una spinta mentale poderosa si gioca il tiebreak. La maggior esperienza dei rovigini ha la meglio; complice 5 errori consecutivi dei biancoclu. Si archivia così gara1. Tra 3 giorni nuova sfida Porto Viro in cerca di un pronto riscatto.

 

Si ringrazia Ufficio Stampa Pallavolo Saronno

 

 

Boschi

Campegine

Canottieri

Ongina

3-1 20-25 25-20 26-24 31-29
BOSCHI CAMPEGINE: Bartoli 24, Scaltriti 12, Bassoli 12, Soli 2, Cordani 11, Miselli 11, Lanzara (L), Caraffi (L), Ferrari Ginevra R., Vecchi 1. N.e.: Ferrari, Montani, Bulgarelli, Civa. All.: Levoni

CANOTTIERI ONGINA: Parisi 1, Nasari 14, Bonola 5, Cardona 26, Caci 13, De Biasi 12, Cerbo (L) 1, Binaghi 1, Fall, Pazzoni. N.e.: Filipponi, Miranda. All.: Botti

Boschi Campegine: battute sbagliate 14, ace 11, ricezione positiva 54% (perfetta 38%), attacco 51%, muri 9, errori 25

Canottieri Ongina: battute sbagliate 15, ace 3, ricezione positiva 59% (perfetta 43%), attacco 55%, muri 6, errori 29

Campegine: la Canottieri interrompe la sua corsa in casa della Boschi. “Una Ongina poco concreta e a tratti anche poco lucida paga. Per i piacentini, dunque, si fa in salita la serie che rappresenta il penultimo ostacolo per la serie A2, con i gialloneri che non sono riusciti a fare il regalo di compleanno a coach Massimo Botti, oltre a festeggiare al meglio la contemporanea laurea quotidiana del centrale Paolo Bonola. Padroni di casa più cinici come dimostrano la vittoria di terzo e quarto set ai vantaggi. Alla Canottieri Ongina non sono bastati i 26 punti di uno stoico Maikel Cardona, notevolmente debilitato dalla febbre alta della vigilia. Nel complesso, la squadra di Botti ha pagato dazio in termini di efficacia in alcune situazioni di gioco leggibili e non ha saputo essere cinica nei momenti caldi del match, complice anche l’aver intrapreso in campo alcuni sentieri tattici non tra i più agevoli. Discorso opposto per Campegine, capace di stringere i denti e di sfruttare le opportunità che sul più bello i piacentini hanno concesso.”

Si ringrazia Ufficio Stampa Canottieri Ongina

 

DAVIDE VALAGUSSA

Condividi su
X