Top

Accademia Vittuone, Razzini: «Nessuna rivoluzione, in arrivo Tacchella, Triacca e Abate»

«La squadra è quasi pronta». Fabrizio Razzini, presidente dell’Accademia Calcio Vittuone, sorride se si parla di mercato. «Abbiamo confermato la maggior parte della rosa che l’anno scorso ha raggiunto la salvezza in Promozione» spiega il numero uno. L’ unica preoccupazione di Razzini è sostituire Battaglia e Pisoni che hanno trovato l’accordo con il Settimo Milanese, in Eccellenza. «Era inevitabile che giocatori così importanti avessero richieste da categorie superiori. È giusto che assecondino le loro ambizioni».

Il mercato

Dalla Castanese tornerà Federico Triacca, a Vittuone due stagioni fa. Rientrerà anche l’esterno di difesa Lorenzo Abate, dopo la sfortunata parentesi al Landriano. Dal Città di Vigevano arriverà il portiere Marco Tacchella. Mercuri quindi, seguito da diverse società, dovrebbe quindi lasciare il club. Novati, giovane del 2002, dalla Juniores si aggregherà stabilmente al gruppo della prima squadra ma Razzini assicura che «saranno tanti quelli che lo seguiranno». L’allenatore Alessandro Amato, confermato a inizio giugno, sta cercando di convincere alcuni ragazzi del settore giovanile del Novara. «Abbiamo già messo insieme un buon gruppo – dice il patron – ma vorremmo ancora trovare un difensore e un centrocampista».

Obiettivi

Oltre alla mantenimento della categoria, a Vittuone si pensa anche alla valorizzazione dei giovani. «Negli anni abbiamo vinto tre volte il premio dedicato» ricorda il presidente «Nel 2019/20 siamo arrivati secondi solo perché, dovendoci salvare, in alcune partite abbiamo inserito giocatori d’esperienza». Gli allievi del 2003 sono il punto di forza della cantera biancoverde. Molti di loro sono stati cercati da squadre di Serie D per disputare il campionato juniores nazionale, ma «hanno rifiutato tutti – dice Razzini – perché sanno che possono avere delle chances anche in prima squadra».

Condividi su
X