Top

Crema, presidente Zucchi: «La LND ha preso la decisione giusta sospendendo il campionato»

Il grande tema di dibattito in Serie D da qualche giorno è sempre lo stesso: la decisione della Lega Nazionale Dilettanti di sospendere il calendario per dare spazio ai recuperi. Ne ha parlato anche il presidente del Crema, Enrico Zucchi.

SCELTA – «A una settimana esatta dal questionario in cui abbiamo votato a favore della prosecuzione, la Lnd ha deciso in autonomia di sospendere il campionato di serie D per un mese. Una decisione che, anche alla luce del peggioramento del quadro epidemiologico, mi sento di definire saggia nell’interesse collettivo di calciatori e tesserati di tutte le società sportive».
RIPRESA – «Auspico che entro la fine del mese i nostri tesserati risultati positivi al Covid-19 possano riprendere l’attività. Mi auguro che in quella data la situazione epidemiologica italiana sia migliorata e che si possano vedere i frutti dei grandi sacrifici richiesti a tutti noi. La possibilità di adeguare i protocolli inserendo i tamponi rapidi fa vedere la luce in fondo al tunnel ma serve un chiarimento: non ritengo corretto che vi siano protocolli diversi tra dilettanti e professionisti. Mi rendo perfettamente conto che i protocolli dei professionisti hanno dei costi che le società dilettantistiche non si potrebbero permettere. Ritengo pertanto doveroso che le istituzioni si facciano carico di un contributo che renda sostenibile la possibilità di favorire ed esercitare la pratica sportiva in nome del principio universale dell’uguaglianza».
Condividi su
X