Top

Serie D: Fabrizio Daidola non è più l’allenatore del Bra

Dopo aver accarezzato il sogno della finale playoff, si separano le strade del Bra e di mister Daidola, colui che in questa stagione ha guidato la formazione giallorossa fino al quarto posto. Il pareggio ottenuto sul campo degli aostani del Pont Donnaz non ha però permesso ai piemontesi di portare a termine l’impresa, domenica al “Provasi” di Castellanza saranno infatti attesi i ragazzi di mister Cretaz e non quelli di Daidola.

A rendere ufficiale questa notizia ci ha pensato il consiglio direttivo del Bra, che ha salutato e ringraziato Daidola e tutto lo staff tecnico tramite questo lungo comunicato: “Si è conclusa in Valle d’Aosta (mercoledì 23/6) la lunga stagione dell’A.C. Bra, per quanto riguarda la Serie D: stagione di altissimo livello, della quale siamo tutti molto orgogliosi.
Il club, lo staff tecnico e i giocatori hanno reso quest’annata (così complicata, a causa dell’emergenza Covid-19) calcisticamente parlando, una delle più belle, più emozionanti e più coinvolgenti degli ultimi anni.
Quando finisce un 2020/2021 come questo, è difficile poter fare scelte, valutazioni ed assumere decisioni che siano completamente slegate dai risultati ottenuti sul campo.
Invece, proprio oggi è importante che la società, oltre a guardare al passato, possa pensare al futuro provando a costruire un progetto che abbia un orizzonte.
Proprio con questa prospettiva, vogliamo che i protagonisti di questa stagione possano coltivare al meglio le proprie ambizioni ed i propri obiettivi. Vale per il club che ha un obiettivo di crescita, a partire dalla Scuola Calcio e dal Settore Giovanile, che possa nell’arco di qualche anno avere (in Prima squadra) giocatori cresciuti nel Bra o provenienti dal territorio, cercando il giusto equilibrio tra esperienza e crescita giovanile.
Dopo anni così belli e anche, però, molto impegnativi sotto tutti i punti di vista, è importante riorganizzarsi e rilanciare un progetto nuovo.
Comunichiamo di aver assunto la decisione, non senza sofferenza, di non confermare lo staff tecnico nella sua interezza, lasciando lo stesso libero di continuare ad alimentare le proprie ambizioni in altri contesti.
Per quanto ci siamo dati reciprocamente in questi anni, non si tratta di un addio.
Si tratta semplicemente di una necessità, in particolare da parte della società, di riorganizzare e di alimentare una nuova progettualità sia attuale e sia di slancio per il futuro.
Siamo sicuri che Fabrizio Daidola e tutto lo staff tecnico sapranno portare nel cuore i colori giallorossi e siamo certi che sapranno continuare a mietere successi, ovunque troveranno una nuova “casa”.
Noi siamo orgogliosi di averli avuti al nostro fianco e siamo convinti che la scelta che stiamo assumendo vada, anche, nella direzione di rispettare l’esperienza e la storia di questi anni.
Può finire un ciclo, si può interrompere un percorso, ma quello che non verrà mai meno è l’affetto e la stima nei confronti di un allenatore e di uno staff che ci hanno dato tantissimo. A lui e a loro, auguriamo il meglio calcisticamente e umanamente!
Nei prossimi giorni verranno resi noti il nuovo allenatore, il nuovo staff tecnico e il nuovo direttore sportivo”. 

(foto: Bra)

Condividi su
X