Top

Rhodense, parla l’allenatore Raspelli: «Prenderemo solo chi ha voglia di mettersi in gioco»

L’ anno scorso la Rhodense è stata la rivelazione del girone A di Eccellenza. Da neopromossa, infatti, la squadra di Gabriele Raspelli prima dell’interruzione per il Covid si trovava al quarto posto, in piena zona play-off. L’allenatore ha parlato in esclusiva con Be.Pi Sport.

MERCATO – «Stiamo costruendo una squadra abbastanza giovane, colmando qualche lacuna. È arrivato Riccardo Bozzi, cresciuto nel settore giovanile della Sampdoria, che l’anno scorso ha segnato 18 gol nel girone di Prima Categoria allo Zivido. Vogliamo poi valorizzare i ragazzi del settore giovanile, aggregandoli alla prima squadra. Stiamo cercando di ripetere il segreto del mercato dell’anno scorso, acquistando solo gente motivata che abbia intenzione di mettersi in gioco».

ALLENAMENTI – «Tra qualche giorno organizzeremo una riunione e consegneremo ai giocatori un programma di pre-preparazione individuale. Non conosciamo ancora le date del campionato, ma almeno all’inizio vorremo allenarci 4 o 5 sere a settimana. Dovremo essere bravi a ritrovare velocemente la condizione, perché tutti ripartiranno da zero dopo 6 mesi di inattività».

OBIETTIVI – «Dobbiamo raggiungere la salvezza il prima possibile, poi proveremo a toglierci qualche soddisfazione. Il coronavirus ha cambiato la griglia di partenza della stagione, perché qualche sponsor non ha rinnovato i contratti e i budget si sono abbassati».

Condividi su
X