Top

Vogherese, Cavaliere sulla ripresa dei campionati: «Ci adegueremo, ma non sarà più calcio»

C’è tanta incertezza sul futuro dei campionati a livello regionale. Sabato, nella riunione tra il Comitato Regionale Lombardo e le società del territorio, sono stati esposti i progetti per il format dei campionati, dai play-off allargati alla possibilità di concludere solo il girone di andata. Ne ha parlato anche il presidente della Vogherese Oreste Cavaliere.

FUTURO – «Noi ci adegueremo alle decisioni che saranno prese dalle istituzioni sportive, ma come spirito questo campionato è già finito. Immaginando un calendario fitto, si perderebbe l’attesa della partita e la possibilità di prepararsi alla gara successiva. Uno scenario simile toglierebbe il gusto per il calcio».

RIMPIANTI – «L’errore è stato quello di fermare i campionati troppo presto, a metà ottobre, per una decisione presa dal governo regionale e non dagli enti sportivi. Oggi, considerata la situazione sanitaria che stiamo vivendo, mi sembra utopistico ipotizzare una ripresa degli allenamenti a dicembre».

PROSPETTIVE – «Vedo più utile per tutti un confronto tra i dirigenti federali e i presidenti con più esperienza, come Barbarito del Verbano. Solo chi è in questo mondo da tempo, ne conosce le dinamiche e può fornire suggerimenti utili per la ripresa».

Condividi su
X