La Solbiatese rilancia e per la nuova stagione sceglie mister Tricarico

Solbiatese proprio in questi istanti ha annunciato l’arrivo del nuovo tecnico per la prossima stagione di campionato. Ecco tutti i dettagli.

La nuova guida

Il team di Solbiate Arno ha deciso di puntare su uno dei mister sorpresa nel corso della passata stagione ed infatti si è assicurato le prestazioni di Danilo Tricarico. Coach che con il Saronno prima ha dominato il campionato di Promozione e poi dato filo da torcere a tutte le big nel suo primo anno nel girone A dell’Eccellenza Lombarda. Un nuovo cammino che si spera possa portare a risultati di primissimo piano e soprattutto alla promozione nella massima serie dilettantistica, obiettivo dei neroazzurri già nel corso di questa annata. Passiamo al comunicato ufficiale.

Comunicato ufficiale

Danilo Tricarico è ufficialmente il nuovo allenatore della Solbiatese. Classe ‘82, Tricarico ha alle spalle già grande esperienza in panchina. Nelle ultime due stagioni all’FBC Saronno 1910, dopo aver dominato il campionato di Promozione nel 2022/23, ha concluso l’annata del ritorno in Eccellenza al decimo posto. In precedenza alla Casatese, dove ha vinto coppa regionale e campionato di Eccellenza, prima di centrare anche i playoff di Serie D. La società ha grande fiducia nel mister e ha già cominciato a muoversi per mettergli a disposizione una rosa ampia e competitiva. Allora benvenuto mister Tricarico, divertiamoci insieme!”.

Nicola Badursi

Calvairate, il direttore Bianco ipoteca la mediana: rinnovo per Conte e Achenza

Il Calvairate proprio in questi istanti ha deciso di ipotecare la sua mediana. Ben due i rinnovi ufficializzati nel corso di queste ore.

Michelangelo Achenza

Arrivato nel corso della passata estate, si è messo in mostra senza nemmeno il bisogno di ricevere presentazioni. Un calciatore che è un vero e proprio lusso nel centrocampo di qualsiasi squadra di Eccellenza. Il grande colpo del Calvairate è riuscire a mantenere (per ancora una stagione) un classe 1998 autore di 7 reti e che sta crescendo di giornata in giornata. L’anno prossimo le chiavi del centrocampo del team che ha cresciuto Federico Dimarco saranno tutte nelle sue mani.

Tommaso Conte

In queste settimane l’abbiamo visto protagonista nella Goa7 League, ma il suo futuro nel calcio a 11 resta ancora a Calvairate. Il ragazzo cresciuto con la maglia del club della città di Milano sulle spalle rinnova per un’altra annata (questa sarà l’ottava). Quest’anno per lui 29 presenze, tutte da protagonista e con una “garra” tipica del classico avversario che la domenica non vorresti mai trovarti contro. Altreo grande colpo della dirigenza che fa capire a tutti quali sono le intenzioni in vista della prossima stagione.

Nicola Badursi

FC Milanese, il condottiero cambia nave: mister Greco si separa dal team del sud di Milano

La Milanese proprio in questi istanti annuncia un importante cambiamento in vista della prossima stagione. Ecco tutti i dettagli.

Le strade si dividono

Colpo di scena nel sud di Milano dove dopo tre anni di successi ed ottime prestazioni arriva la clamorosa separazione tra mister Greco e la Milanese. Il club infatti ringrazia calorosamente il tecnico per quanto fatto nel corso di queste annate alla guida, ma adesso è arrivato il momento di intraprendere nuovi percorsi. Non solo il coach, perché anche parte del suo staff lascia la Milanese, il primo è il preparatore atletico Giovanni De Lorenzo e subito dopo anche il preparatore dei portieri Dario Laise. Passiamo al comunicato ufficiale e ai saluti della dirigenza ad un grande condottiero.

Comunicato ufficiale

La Società FC Milanese desidera esprimere la propria più sincera gratitudine a Mister Greco per il prezioso contributo e la dedizione dimostrata alla guida della nostra Prima Squadra. Durante il suo triennale incarico, ha portato la squadra in Eccellenza il primo anno, ha ottenuto un onorevole nono posto il secondo anno e conquistato uno straordinario piazzamento play-off nella stagione appena conclusa. Oggi, dopo un percorso ricco di successi e soddisfazioni, le nostre strade si separano in seguito a una decisione condivisa dalla Società, che ritiene chiuso un ciclo e desidera intraprendere una nuova direzione. La Società ringrazia Mister Greco per il lavoro svolto e gli augura un futuro brillante nel mondo del calcio. Siamo certi che le sue abilità e il suo impegno saranno molto apprezzati ovunque deciderà di proseguire la sua carriera. Grazie Beppe per aver contribuito alla crescita della nostra squadra, ti auguriamo il meglio per le tue nuove future sfide professionali. La Società, inoltre, intende ringraziare per impegno, dedizione e professionalità i componenti dello Staff, il preparatore atletico Prof. De Lorenzo Giovanni ed il preparatore dei portieri Laise Dario”.

Nicola Badursi

La Solbiatese cambia tutto, i neroazzurri si separano da mister Rota

La Solbiatese proprio in queste ora ha annunciato che i neroazzurri si separeranno da mister Rota. Ecco tutti i dettagli e l’annuncio.

Cambia tutto

La finale persa contro il Paternò lascia degli strascichi davvero pesanti. La squadra neroazzurra infatti solo con una vittoria avrebbe avuto diritto al passaggio in Serie D. Sfortunatamente la sconfitta contro i siciliani ha mandato in frantumi l’obiettivo che vale una stagione a pochissimi passi proprio dal traguardo. In queste ore, però, è stata presa una decisione davvero importante visto che non continuerà l’avventura con mister Andrea Rota. La società l’ha ringraziato per quanto fatto nel corso di questi mesi, ma allo stesso tempo resta la grande pecca del campionato lasciato un po’ a se stesso. Ecco il comunicato e le parole della Solbiatese nei confronti del coach.

Il comunicato ufficiale

“La Solbiatese Calcio 1911 saluta, e ringrazia per l’impegno profuso, Andrea Rota con l’augurio che questo esordio possa essere propulsore per nuove fantastiche avventure”.

Nicola Badursi

Castanese 1-1 Vergiatese / Dellavedova firma la beffa neroverde: le pagelle

La Castanese e la Vergiatese si sono date battaglia nel corso di questo pomeriggio, ma a decidere la partita ci ha pensato Dellavedova: le pagelle.

Castanese

Menegon
Non può nulla sul gol, si fa sempre trovare presente
Voto: 6,5

Marchese
fatica su ghilardi per buona parte della partita
Voto: 5,5

Pescara
Buona partita ma lascia in 10 i suoi nel momento più importante
Voto: 5

Parini
bene su mammetti e nsiah
Voto: 6

Raimoldi
primo tempo in sofferenza, migliora nella ripresa
Voto: 5,5

Caffi
Spesso fuori tempo
Voto: 5,5

Stiso
Cerca dj mettere ordine ma anche lui non è preciso
Voto: 6

Veroni
Spinge spesso ma deve poi uscire per infortuni
Voto: 6

Moretti
Ci si aspetta qualche giocata in più da lui che non arriva
Voto: 5,5

Caputo
non bene nel primo tempo, ottimo secondo tempo dove trova anche il gol
Voto: 6,5

Salom
pochi palloni giocabili ma da da uno come lui
Voto: 5,5

Bertoli 12’st
Non incide con l’ingresso e regala una punizione ingenua dal quale nasce il gol
Voto: 5

Carugati 18’st
Entra ma è impalpabile
Voto: 5,5

Lazar 40 st
Voto: SV

Rabuffi 42 st
Voto: SV

All.Garavaglia
Espulso dopo poco tempo, doveva sicuramente fare di piu
Voto: 5,5

Vergiatese

Demalija
Attento e concentrato
Voto: 6,5

Buccino
Difende sempre con grande attenzione
Voto: 6,5

Sandrini
Tra il gol dell’andata e la prestazione del ritorno, protagonista assoluto
Voto: 7

Dellavedova
Un gol allo scadere gli vale la palma del migliore in campo
Voto: 7,5

Iovine
Ottimo primo tempo, si spegne nella ripresa
Voto: 6

Dal santo
Non la sua miglior prestazione
Voto: 6

Riccelli
Un po’ confuso in mezzo al campo
Voto: 5,5

Marin
Anche per lui tanto legna ma poca qualità
Voto: 6

Ghilardi
spina nel fianco
Voto: 6,5

Mammetti
pochi palloni toccati ma grinta da vendere
Voto: 6,5

Nsiah
cerca di inventare qualcosa ma è sempre un po frettoloso
Voto: 6

Quartesan dal 26.st
entra per rovinare la festa agli ex e si vede
Voto: 6,5

Lombardo dal 30st.
un altro innesto che ci crede fino all’ultimo
Voto: 6,5

Caricati dal 20.st.
anche lui aiuta a dare la spinta finale
Voto: 6

Giuricich dal 36 st.
Voto: SV

All. Rovrena.
lascia in campo tutto, ci crede e ottiene la salvezza sperata
Voto: 7

Brunelli

Vergiatese e Meda festeggiano, retrocedono Castanese ed Accademia: i play-out di Eccellenza

La Vergiatese e il Meda esultano poiché riescono a mantenere la categoria. Ecco tutti i dettagli sui play-out di Eccellenza.

Castanese-Vergiatese

Incredibile quello che è avvenuto dalle parti di Castano Primo. La Castanese dopo essere passata in vantaggio ed aver gestito la situazione nel corso dei 90 minuti subisce una beffa che ha a dir poco del clamoroso. Infatti i biancorossi agguantano il pareggio quando il tempo è praticamente finito grazie ad una rete di Dallavedova. Clamoroso quanto avvenuto, visto che retrocede la squadra che nella rosa poteva vantare uno dei migliori marcatori di tutto il girone: Carlos Salom. La Vergiatese si salva tra mille polemiche, visto il modo in cui sono arrivati i play-out.

Meda-Accademia Pavese

La dimostrazione che l’Accademia si è fatta fuori con le sue stesse mani è la partita di questo pomeriggio. Oggi la squadra biancorossa spinge sull’acceleratore sin dal primo minuto, ma non riesce a completare una rimonta che avrebbe avuto del clamoroso. Il risultato finale recita un 2-1 che porta il totale sul 4-3 per il Meda, non sufficiente per poter restare nella categoria con la squadra che subisce la prima retrocessione della presidenza Panigati.

Nicola Badursi

 

Pavia, inizia l’ennesima rivoluzione: fuori Bianchi e dentro Zampaglione

Il Pavia sta già lavorando in vista della prossima stagione e di conseguenza inizia una nuovissima rivoluzione. Ecco tutti i dettagli

Fuori Bianchi

Arrivato nel corso di quest’estate il direttore sportivo Bianchi mette la parola fine sul suo incarico in quel di Pavia. L’ex Sangiuliano City aveva intrapreso questo percorso con aspettative ben differenti, ma in questo istante non possiamo fare altro che parlare dell’ennesima avventura (terminata in maniera negativa) dalle parti dello stadio Fortunati.

Scelto il sostituto

Dopo una grande stagione da neopromossa con il Saronno, la società ha deciso di puntare sulle qualità di Ivan Zampaglione. Il direttore adesso avrà la grande opportunità e dovrà cercare a tutti i costi la promozione, anche perché sappiamo benissimo che quando a Pavia inizia il campionato l’obiettivo è sempre lo stesso. Adesso passiamo al comunicato ufficiale.

Comunicato ufficiale

“A.C. Pavia 1911 comunica che Fabrizio Bianchi non ricopre più il ruolo di Direttore Sportivo. L’incarico è stato affidato a Ivan Zampaglione. A Fabrizio Bianchi va il nostro grazie per il lavoro svolto con professionalità e dedizione”.

Nicola Badursi

Calvairate, Sow prolunga il contratto: il bomber rinnova fino al 2025

La Calvairate continua a lavorare in vista della prossima stagione, nel frattempo è arrivato il rinnovo per il primo fondamentale componente.

Il primo colpo

Il primo colpo per la nuova annata del Calvairate è un rinnovo e stiamo parlando del centravanti Sow. Il ragazzo che nel corso di questa stagione ha messo in difficoltà tutte le difese del Girone A dell’Eccellenza Lombarda si conferma alla guida dell’attacco del club, vedremo se assieme al suo compagno Personé. Quest’anno per lui la bellezza di 19 gol e sono 35 in due stagioni con la maglia del club della provincia di Milano. L’obiettivo è sempre quello di alzare l’asticella e di conseguenza l’anno prossimo si vorrà essere protagonisti sin dalle primissime giornate.

Si sogna in grande

Il club milanese vuole sognare in grande e se Sow ha tra le sue intenzioni quella di alzare l’asticella delle reti, per la dirigenza c’è la voglia di puntare ai play-off (sfuggiti quest’anno per pochissimo). Vedremo se il club riuscirà nel suo intento.

Nicola Badursi

Pavia, parla il presidente Nucera: “Accuse infondate, vogliamo portare in alto il club…”

Ennesima stagione travagliata ed al di sotto delle aspettative per una città di primissimo livello come Pavia, ecco le dichiarazioni del presidente.

Si riparte da capo

Dopo un’altra annata in cui il Pavia partiva con tutti i favori del pronostico e in cui la risalita in Serie D doveva essere più che alla portata, il club si trova in una situazione tutt’altro che semplice. Promozione fallita e adesso bisogna capire da dove ripartire e soprattutto con chi ripartire. Proprio in queste ore è arrivato il punto da parte del patron Nucera. Ecco le sue dichiarazioni.

Le parole del Pres

“Cari tifosi e sostenitori dell’ A.C. Pavia 1911, come Presidente della società da cinque anni, sento il dovere di condividere con voi la mia delusione riguardo agli ultimi avvenimenti. So che molti di voi hanno dubbi e si pongono diverse domande sul nostro impegno nel far salire la squadra nelle categorie superiori. Vorrei chiarire che queste accuse sono infondate e lontane dalla verità. Da parte mia, da parte del Direttore Generale Antonio Dieni e dell’intera Società, c’è un impegno costante e totale per portare A.C. Pavia 1911 dove merita di essere: nelle categorie superiori. Ogni giorno lavoriamo con passione e dedizione per questo obiettivo. Le vostre critiche feriscono, ma continueremo a dimostrare con azioni concrete il nostro impegno. Vi chiedo fiducia e sostegno, perché insieme possiamo realizzare grandi cose. Il futuro della società è chiaro e solido. Riprendiamo il cammino con forza, determinazione e nuove idee che mettono al centro sempre e solo quello che mi e ci sta più a cuore: L’ A.C. Pavia 1911, la prima squadra della nostra città. Sempre Forza Pavia!”.

Nicola Badursi

Magenta 1-1 Milanese / I gialloblù recuperano e volano in finale: il tabellino

Il Magenta e la Milanese si danno battaglia per novanta minuti, ma alla fine prevale il team gialloblù con una prestazione che vale la finale.

La cronaca

Al Magenta la prima semifinale play-off del Girone A. La squadra gialloblù recupera dallo svantaggio iniziale e si qualifica per la finale che sarà contro la vincente tra Pavia ed Ardor Lazzate (match in diretta domani su Be.Pi TV). Un match vivace e con la classica tensione che contraddistingue le partite che hanno un certo peso. A passare in vantaggio è la squadra del Sud di Milano con una rete da vero bomber di Vai. Da quel momento in poi parte l’assalto gialloblù che trova il suo culmine attorno all’inizio della ripresa. Fallo su Nossa e rigore trasformato dal bomber Gabriel Avinci. Nel finale la Milanese non riesce a trovare la zampata vincente e di conseguenza il suo cammino si ferma qua.

Il tabellino

Marcatori: Vai-Avinci

Magenta: R. Taliento, M. Decio, D. Sala, F. Ortolani, D. Nossa, L. Perotta, T. Grillo, A. Papasodaro, G. Avinci, M. Lo Monaco, A. Gatti
A disposizione: S. Ruta, M. Pecchia, F. Garavaglia, A. Tondi, M. Bettini, P. Favilla, T. De Bernardi, A. Basso Serati, G. Cominetti
All: Lorenzi Alessandro

Milanese: F. Todesco, G. Allegretti, N. Campanati, G. Geraci, E. Peroni, G. Calloni, E. Leotta, A. Trovato, N. Vai, F. Favero, M. Checchi
A disposizione: C. Colnaghi, S. Sordillo, E. Zangrillo, F. Baronchelli, B. Siniscalchi, A. Principi, M. Ruscitto, F. Uva, G. Sorrenti
All: Greco Giuseppe

Nicola Badursi