Il Collegio Di Garanzia del Coni boccia anche l’ultimo ricorso del Forlì sul “Caso Ceccotti”

Anche l’organo dell’ultimo grado della giustizia sportiva si è espresso in merito al caso “Ceccotti” che riguardava Carpi e Forlì.

Forlì, ricorso respinto

Il Collegio di Garanzia del Coni ha respinto il ricorso presentato dal Forlì sulla presenza del giocatore del Carpi Tommaso Ceccotti nel match tra le due squadre. Il Forlì si era visto annullare le prime due richieste: dapprima dal Giudice Sportivo e successivamente dalla Corte Sportiva D’Appello. I romagnoli chiedevano la vittoria a tavolino (gara persa sul campo 2-1) per la presenza di Ceccotti in campo. Secondo i ricorrenti, il giocatore non poteva essere in campo in quanto avrebbe dovuto scontare una giornata di qualifica. per il Forlì non era valido l’aver scontato la squalifica nel match con la Pistoiese poi estromessa dal campionato. Con questa decisione, si chiude definitivamente la vicenda e il Carpi può proseguire la preparazione per la Lega Pro. Questa situazione riguardava da vicino anche il Ravenna: in caso di vittoria a tavolino per il Forlì, il Carpi avrebbe perso tre punti e il Ravenna avrebbe vinto il girone D. Il Forlì potrebbe continuare l’iter giudiziario ma passando alla giustizia amministrativa e fare ricorso al Tar del Lazio: la decisione sportiva però non potrà cambiare.

Il comunicato del Carpi

“La Società 𝗔𝗖 𝗖𝗮𝗿𝗽𝗶 e il Presidente 𝗖𝗹𝗮𝘂𝗱𝗶𝗼 𝗟𝗮𝘇𝘇𝗮𝗿𝗲𝘁𝘁𝗶 prendono atto della sentenza del Collegio Arbitrale del Coni con la quale si è posto termine all’iter processuale relativo alla “vertenza Cecotti”. Un momento – con riferimento al pronunciamento della sentenza – di oggettiva soddisfazione, che sottolinea per la terza volta in poche settimane l’assoluto rispetto delle norme e delle Istituzioni dello Sport, e pone fine ad un’antipatica vertenza che ha impedito al nostro ambiente di assaporare a pieno il gusto di un’impresa sportiva, già consegnata alla storia pluricentenaria del Carpi. Un momento che la Proprietà ha voluto condividere con tutta la Famiglia biancorossa e con gli avvocati 𝗦𝗽𝗲𝗿𝗱𝘂𝘁𝗶 e 𝗩𝗲𝘇𝘇𝗮𝗻𝗶, impegnati in prima linea quotidianamente per 𝗹𝗮 𝘁𝘂𝘁𝗲𝗹𝗮 𝗱𝗲𝗹 𝗯𝗲𝗻𝗲 𝗽𝗶𝘂̀ 𝗽𝗿𝗲𝘇𝗶𝗼𝘀𝗼 𝗲 𝗶𝗺𝗽𝗼𝗿𝘁𝗮𝗻𝘁𝗲 𝗱𝗶 𝘁𝘂𝘁𝘁𝗶: il Carpi!”

Asia Di Palma

Caldiero Terme, per la Serie C c’è una nuova casa: tutti i dettagli

Il Caldiero ha iniziato a preparare la nuova stagione con largo anticipo. Proprio in queste ore è arrivata la comunicazione riguardo la nuova casa.

Il nuovo stadio

La casa della Virtus Verona ospiterà l’esordio in Serie C del Caldiero Terme. I gialloverdi viste le modifiche che non sarebbero arrivate in tempo per il loro impianto hanno deciso di trovare una nuova casa per l’inizio della stagione. Proprio la Virtus Verona che è un progetto tanto ammirato e difeso dal patron della società termale. Adesso bisogna capire quanto tempo ci vorrà prima di poter avere la propria casa a completa disposizione. Una cosa è certa, questo Caldiero è pronto più che mai per iniziare il suo nuovo percorso.

Il comunicato del club

Lo stadio Gavagnin-Nocini di via Montorio a Verona sarà la casa del Calcio Caldiero Terme fino al completamento dei lavori dello stadio Mario Berti di Caldiero nelle fasi iniziali del campionato di Lega Pro 2024-2025. In data odierna è arrivato il nulla osta del prefetto di Verona, il dott. Demetrio Martino. Il Calcio Caldiero Terme intende ringraziare il prefetto di Verona, il dott. Demetrio Martino, la questura di Verona, il sindaco di Verona Damiano Tommasi, la società Virtus Verona con in testa il presidente Luigi Fresco e tutte le autorità competenti, per aver tutti dimostrato il massimo impegno per il buon esito della vicenda”.

Nicola Badursi

Calolziocorte, in Promozione si riparte da mister Perego: i dettagli

Il Calolziocorte continua a lavorare in vista della prossima stagione. L’obiettivo è scritto e stiamo parlando della risalita in Eccellenza.

La conferma del mister

La delusione è difficile da digerire, soprattutto quando arriva una retrocessione nonostante un campionato di ottimo livello da neopromossa. Il Calolziocorte, però, proprio in queste ore ha ufficializzato il prolungamento contrattuale di un tecnico fondamentale come mister Daniele Perego. L’obiettivo della squadra è quello di ritrovare l’Eccellenza puntando sempre sulle sue qualità. Non dimentichiamo che proprio il coach è uno dei fautori della rapida scalata che ha portato il Calolziocorte a questi livelli. Adesso passiamo al comunicato ufficiale oltre che le dichiarazioni del direttore e del patron.

Comunicato ufficiale

“La società ACD CALOLZIOCORTE ufficializza il prolungamento contrattuale di Mister Daniele Perego. Sull’onda della continuità, con un allenatore radicato che incarna ed esprime valori e ideali di questa Società. “Il lavoro del Mister in questi ultimi anni è stato eccezionale e ci ha portato ad avere un’identità ben precisa e riconoscibile. Siamo contenti che lui abbia scelto ancora una volta il nostro progetto, legandosi ai nostri colori. Siamo sicuri che sia la persona giusta per raggiungere grandi traguardi”. Queste le parole del Presidente Roberto Stucchi e del Direttore Sportivo Max Colombo”.

Nicola Badursi

Totti, Nainggolan, Viviano e tanta Serie D/Eccellenza Lombarda: i convocati per la Kings League

La Serie D e l’Eccellenza si avvicinano sempre di più al mondo dell’intrattenimento e lo fanno grazie alla Kings League. Ecco i convocati.

I Portieri

Emiliano Viviano

Portiere che non ha bisogno di presentazioni e che conosciamo tutti per il suo glorioso passato in diverse società di Serie A come la Sampdoria. Adesso dopo l’ultima stagione all’Ascoli (terminata con una retrocessione) ha intenzione di mettersi in mostra in questa competizione del tutto innovativa.

Justyn D’Ippolito

Cresciuto nelle giovanili del Como e del Legnano, Justyn D’Ippolito è il primo giocatore chiamato dal presidente Blur (noto streamer e youtuber) nella sua squadra. Un ruolo che difficilmente sarà da assoluto protagonista, vista la concorrenza di un portiere professionista ancora in attiva. Attualmente D’Ippolito milita in Eccellenza laziale con la maglia del Monte San Biagio.

I difensori

Vlad Marin

La difesa sarà guidata da una vera e propria roccia. Vlad Marin è pronto per dire la sua anche in queste competizioni, dopo che nel corso della seconda parte di stagione ha dato un gran contributo all’Alba Calcio nel Girone A di Serie D. In passato esperienze anche al Fossano, al Cuneo e nelle giovanili della Juventus.

Leon Baldi

Difensore duttile che nasce centrale, ma può dire la sua anche come esterno. Nella prima parte di annata ha giocato con il Borgomanero, ma da gennaio si è trasferito all’Arconatese dove è riuscito a mettere a referto ben sette presenze in campionato.

Andrea Tarasco

Arriva dalla Spagna, più precisamente dal Las Lagunas ma la maggior parte di voi lo ricorderanno per le sue precedenti esperienze in Serie D. Infatti ha vestito la maglia del Virtus Ciserano Bergamo e soprattutto dell’Olginatese per diverse stagioni, a cui va aggiunta anche una parentesi in Svizzera con il Paradiso.

Stefano Sberna

Ultimo difensore convocato per questa importante competizione, ma senza ombra di dubbio un calciatore dal presente decisamente importante. Nel corso di questa stagione si è preso un posto da assoluto protagonista al Verbano, ma in carriera vanta 12 presenze in Serie D con la maglia della Varesina.

I centrocampisti

Radja Nainggolan

La seconda stella o wildcard delle tre a disposizione è stata investita sul famosissimo centrocampista ex Roma ed Inter. Un calciatore attualmente ancora in attività (in Thailandia) che potrà dare grandissimo filo da torcere a tutte le compagini avversarie.

Mattia Spera

Direttamente dal Fanfulla, arriva la prima convocazione nel mezzo del campo. Mattia Spera dopo aver realizzato due assist e portato a casa ben 30 presenze con il Guerriero è pronto per questa nuova avventura. Un colpaccio per la squadra che acquisisce un esterno a tutta fascia di primissimo livello.

Giovanni Valtulini

Dopo un inizio di stagione alla Pro Palazzolo dove ha trovato poco spazio è arrivata la cessione all’Offanenghese ed allo stesso tempo anche la convocazione alla Kings League. Il classe 2002 ex Feralpisalò ha davanti a se una grandissima occasione per mettersi in mostra e fare la differenza.

Gli attaccanti

Francesco Totti

Senza ombra di dubbio il nome più importante ed un punto di riferimento per la squadra, ma anche uno dei più importanti di tutto il torneo. Non dimentichiamo che ci saranno star del calibro di Ibrahimovic, Neymar, Aguero e molti altri. Il Pupone, però, è pronto per portare in altissimo la sua squadra.

Michele Trombetta

In attacco non si è badato a spese e qualità, visto che il primo nome è quello di Michele Trombetta autore di una stagione da paura in maglia Corticella. Per il classe 1994 ben 17 reti in stagione che lo rendono uno dei pericoli numeri uno per tutte le difese di questa competizione mondiale.

Issam Zaki

Calciatore ma anche Youtuber che attualmente milita nella prima categoria piemontese al Bosconerese. Quest’anno per lui 12 realizzazioni. Di lui sappiamo che fa dei numeri e del dribbling uno dei suoi marchi di fabbrica.

Andrea Benedetti

Ultimo ma non meno importante Andrea Benedetti direttamente dall’Ardor Lazzate. Con il club gialloblù ben tre realizzazioni nel corso di questa annata. Diverse le categorie in cui ha militato, visto che arrivava dalla Serie D più precisamente dal Sant’Angelo.

Lutto nel mondo del calcio Lombardo, ci lascia il direttore Cesare Fogliazza

Momento di lutta all’interno del calcio lombardo. Proprio in queste ore è giunta la notizia della dipartita del direttore Cesare Fogliazza.

Lutto nel mondo del calci

Oggi è un giorno difficile nel mondo del calcio lombardo e nazionale, perché il direttore generale Cesare Fogliazza ci ha lasciati a 70 anni. Un grandissimo dirigente e lo confermano anche tutti i messaggi di cordoglio arrivati in queste ore. Nella sua carriera ha raggiunto traguardi di primo livello, ultimo la salvezza con la squadra gialloblù. Non possiamo fare altro che passare al comunicato della Pergolettese e ricordare che da oggi ore 16:00 sarà aperta la camera ardente.

Il comunicato della Pergo

“CIAO CESARE! E’ con il cuore affranto e in lacrime, che dobbiamo comunicare la scomparsa, del nostro Direttore Generale CESARE FOGLIAZZA. Tutti i Dirigenti, Tecnici, calciatori e tifosi sono vicino a Anna e alla Famiglia in questo tristissimo momento e porgono le più sentite condoglianze”..

Nicola Badursi

 

Lumezzane, dal ritiro a direttore in sette giorni: Simone Pesce è il nuovo D.S.

Il Lumezzane inizia a preparare la prossima stagione di campionato. Ecco la prima grande novità di giornata: annunciato il direttore sportivo.

Cambio in sette giorni

Dopo l’addio al calcio solo sette giorni fa è arrivato l’inizio di una nuova avventura per l’ex centrocampista Simone Pesce. Il rossoblù infatti è il nuovo direttore sportivo del club bresciano. Un colpo di scena davvero interessante che quasi certamente era stato preparato con largo anticipo e ufficializzato soltanto nel corso di queste ore. Ricordiamo anche che Pesce ha deciso di sposare il progetto qualche stagione fa quando il Lumezzane si trovava in Eccellenza e proprio grazie alle sue giocate è riuscito a condurre il club alla Serie C.

Comunicato ufficiale

“Il Lumezzane FC è lieto di annunciare che a partire dal primo luglio Simone Pesce assumerà il ruolo di diretto sportivo della società. Una carica importante per un uomo che ha scelto di credere nel progetto rossoblù fin dai tempi dell’Eccellenza e che con la sua esperienza è riuscito come capitano a guidare la squadra al ritorno nel professionismo. L’ex capitano rossoblù ha dato l’addio al calcio al termine della sfida playoff contro il Legnago dopo venticinque anni di carriera in cui ha calcato i campi di serie A, B e C totalizzando quasi 700 presenze totali”.

Nicola Badursi

Calcio Pavonese, la scelta per la panchina ricade su Beccalossi: ecco il comunicato

Dopo la tremenda mazzata retrocessione il Calcio Pavonese riparte e lo fa con l’ideale della vittoria e della risalita (il prima possibile). Ecco il nuovo mister

La nuova guida

Il team di Pavone del Mella ha deciso di ripartire e lo farà da un coach di primissimo livello, stiamo parlando di Ennio Beccalossi. Un tecnico che sa perfettamente come si vince il campionato di Promozione, con un precedente dalla sua visto che già ci è riuscito con l’Ospitaletto. Adesso una nuova avventura per confermarsi e soprattutto aggiungere una nuova pagina vincente alla sua carriera. Non sarà comunque semplice in un campionato che si prospetta molto competitivo, ma le intenzioni sia sua che della società sono a dir poco chiare.

Comunicato ufficiale

“L’ASD Calcio Pavonese comunica di aver affidato la guida tecnica della prima squadra ad Ennio Beccalossi. Al mister diamo il nostro benvenuto ed auguriamo a lui un buon lavoro! Forza Pavo”.

Nicola Badursi

De Lillo a caccia del bis, ufficiale la firma con il Vigevano

Il coach De Lillo ha ufficializzato la sua prossima avventura. Si tratta di un team di primissimo livello, ecco tutti i dettagli sulla firma.

Parte la caccia al bis

Dopo aver dominato dall’inizio alla fine il Girone F alla guida della Rhodense è arrivato il momento di cambiare e trovare il bis. Mister De Lillo ufficializza in questo istante il passaggio al Vigevano. Il club della provincia di Pavia non vuole fare prigionieri e dopo la passata stagione ha intenzione di puntare ai vertici del campionato. Ricordiamo la cavalcata del team arancionero che ha festeggiato la vittoria del campionato con largo anticipo frutto di 19 vittorie e sette pareggi in 30 incontri. Il Vigevano in vista della prossima annata conferma anche il direttore sportivo Fabio Mullanu. Passiamo al comunicato ufficiale.

Comunicato ufficiale

“Questa sera, presso la sede della società allo Stadio Dante Merlo, alla presenza dei rappresentanti della stampa si è tenuta la presentazione del nuovo Direttore Generale Piero Cordio e del nuovo allenatore Leonardo De Lillo, nella scorsa stagione alla guida della Rhodense con cui ha vinto e dominato il girone F di Promozione. Mister De Lillo ha presentato il suo fidato secondo Agostino Mercuri. Il presidente Gianni Speciale ha colto l’occasione per riconfermare tra i suoi collaboratori il Direttore Sportivo Fabio Mullanu. Il nuovo team inizia a lavorare in vista della prossima stagione”.

Nicola Badursi

Settimo Milanese, la nuova stagione inizia da mister Claudio Locatelli: il comunicato

Il Settimo Milanese annuncia la prima firma in vista della stagione che verrà. La stagione infatti inizia con la promozione di Claudio Locatelli.

Arriva la promozione

Dopo una stagione da vice allenatore arriva l’incarico in prima per mister Claudio Locatelli. Il coach è pronto per guidare la squadra in Promozione e cercare in tutti i modi di migliorare i 43 punti (e la salvezza senza patemi d’animo) ottenuta qualche settimana fa. Questo si tratta del secondo grande incarico nel calcio dilettantistico per il tecnico che nel corso delle passate stagioni ha guidato il Cesano Boscone sempre nel campionato di Promozione.

Comunicato ufficiale

“L’U.S. Settimo Milanese fa il primo passo verso la prossima stagione. Claudio Locatelli sarà il Mr. della prima squadra“.

Nicola Badursi

Caldirola ospite per “Insieme per Fily”: “Presto un incontro tra star per sostenere la ricerca”

Oggi Luca Caldirola ospite a Be.Pi TV per sostenere la ricerca e più specificatamente la fondazione “Insieme per Fily”. Le sue dichiarazioni.

Come è nato tutto?

“In realtà è nato tutto per gioco, perché un giorno mi chiamò un mio amico per battere il calcio d’inizio di una partita di beneficenza in quel di Meda. Dopo aver battuto il calcio d’inizio ho avuto il piacere di conoscere Antonio (il fondatore della Insieme per Fily), che mi spiegò la sua storia e quello che faceva con la sua associazione. Quando tornai a casa guardai mia figlia e dissi a mia moglie: “Io non posso stare fermo a guardare” anche perché ti avvicini a queste situazioni solo quando ti toccano da vicino, prima capita spesso di non pensarci. Da quel momento in poi ho conosciuto tutte persone splendide che facevano gesti senza chiedere mai nulla in cambio“.

Quanto lo sport può dare una mano nel sociale?

“Tanto, anzi tantissimo. Ti da la possibilità di toccare con mano certe cose, infatti qualche compagno della Monza è venuto a toccare con mano e vi dico che anche loro si sono fatti avanti per dare una mano a questi bambini/ragazzi”.

A quali eventi hai partecipato/parteciperai?

“Ne abbiamo fatti diversi, l’ultima volta per Pasqua abbiamo fatto una raccolta dove abbiamo raccolto diversi cimeli di squadre con cui ho giocato/giocato contro. Adesso stiamo cercando di portare i ragazzi a Monzello per farli vivere una giornata con i calciatori o da calciatori. Quella più bella è quella del nostro amico che è venuto allo stadio per Monza-Juve, con le due curve che le hanno dedicato lo striscione, poi è sceso negli spogliatoi ed ha avuto la possibilità di incontrare Vlahovic (che è il suo mito e che gli ha regalato anche la maglietta). Non nascondo che in futuro potrebbe esserci anche una partita tra stars“.

RIVIVI IL LIVE <<<

Nicola Badursi