Le doppiette di Burbassi e Boldrini decidono Freedom-Res Women: le pagelle

Due doppiette decidono la sfida tra Freedom e Res Women: Boldrini, per le ospiti, porta la squadra sul doppio vantaggio siglando una rete nel recupero del primo tempo ed una ad inizio ripresa. Negli ultimi dieci minuti ci pensa Burbassi a riportare il risultato in parità.

Freedom

Fedele 6
Molto sfortunata l’estremo difensore della Freedom che è stata costretta ad abbandonare anzitempo il rettangolo di gioco per un problema fisico al primo tempo.

Asta 7
È ovunque, galvanizzata dal goal contro il Parma, continua ad essere pericolosissima anche in area avversaria. Stava per realizzare in acrobazia un goal che avrebbe fatto cadere giù lo stadio nel primo tempo, questione di centimetri.

Giatras 6
Non perfetta in occasione del primo goal subito, per il resto partita diligente con diversi anticipi e chiusure sugli attaccanti.

Zito 6.5
Ha avuto varie chance per poter salire palla al piede, abbandonando la sua zona di competenza e portando superiorità davanti, bene anche in fase di impostazione con i suoi lanci dalle retrovie.

Vazquez 6
Buona partita anche della numero 10 che si è destreggiata bene in mezzo al campo, lottando su ogni pallone.

Di Lascio 6.5
Forse la miglior prestazione della stagione, qualità e quantità, perfetta in fase di smistamento e geometrie date alla squadra, facendo girare il pallone da una parte all’altra.

Devoto 7
Che partita anche per Flavia Devoto, una spina nel fianco lì sulla destra dove sta trovando pian piano la sua dimensione, calandosi perfettamente nel nuovo ruolo. Viene spesso dentro a giocare con qualità, abbinando ottime chiusure.

Serna 6
Ha messo tutto, lottando su ogni pallone, lavorando spesso anche di fisico spalle alla porta, è mancato solo il guizzo vincente.

Mellano 6
Un po’ imprecisa oggi, con qualche tocco sbagliato di troppo, ma la sua qualità fa sempre la differenza in mezzo al campo. Suo il suggerimento che apre il campo a Battaglioli per il goal di Burbassi.

Martin 6.5
In una giornata non proprio da ricordare anche per lei, alla fine riesce a metterci lo zampino per propiziare il goal del 2-2 con un cross al bacio dopo una finta ubriacante.

Burbassi 8
Sono finiti gli aggettivi per descriverla, cuore pulsante di questa squadra e incarnazione totale dell’anima e del nuovo volto della Freedom. Prima doppietta stagionale, trascinatrice assoluta. Sono 8 in stagione.

Passarella 6
Non deve compiere chissà quali miracoli, ma entrare a freddo non è mai facile. Anticipata in uscita sul primo goal, immobile sul secondo dove non poteva mai prenderla.

Fadini 6
Ha dato qualità alla manovra, non si vedeva in campo da un po’, ma è entrata molto bene e ha dato una grossa mano alla squadra.

Battaglioli 7
Ha cambiato la partita con le sue sgasate sulla fascia, una delle quali ha poi portato all’assist in mezzo per il temporaneo 2-1, dando il via all’assedio finale

Aime; Marrone S.V.

All. Ardito 7.5
Il voto è una sintesi di questa sua prima parte di stagione alla guida della Freedom che sembra aver cambiato volto, ha invertito la rotta, ha trovato il primo punto in casa e centra il suo secondo risultato utile consecutivo. La sua mano inizia a vedersi.

Res Women

Maurilli 6
Incolpevole sui due goal con conclusioni ravvicinate sulla quale non poteva fare assolutamente nulla.

Fracassi 6
Partita nel complesso buona, di sostanza, cala alla distanza con l’assedio finale della Freedom partito nel secondo tempo.

Simeone 6
La migliore del reparto che nel finale del secondo tempo ha comunque numerose colpe per i goal subiti. Vince diversi duelli aerei, impostando bene.

Liberati 5.5
Un po’ macchinosa oggi in fase di impostazione. Lascia inspiegabilmente sola Burbassi in occasione del secondo goal facendosi attrarre dal pallone e dimenticandosi l’avversario.

Clemente 6.5
Partita straordinaria del terzino di Galletti che si è dimostrata molto complicata da superare. Bene anche convergendo in mezzo al campo e giocando con la squadra.

Naydenova 6
Ha battagliato tantissimo in mezzo al campo, prendendo anche vari colpi, ma ha dato il suo solito apporto al centrocampo. Suo il lancio che poi porta al primo goal di Boldrini.

Massimi 6
Anche lei non ha mai tolto la gamba, dando una mano anche davanti in aiuto agli attaccanti. Soffre la pressione della Freedom nel secondo tempo.

Petrova 6
Forse la più imprecisa del centrocampo di Galletti, che comunque ha tenuto botta lavorando discretamente bene in entrambe le fasi.

Boldrini 7.5
Trova il goal della domenica, sicuramente uno dei più belli di questo campionato. Una perla assoluta. Doppietta personale e ottima prestazione. Sicuramente la migliore dei suoi.

Montesi 6
Si è mossa tantissimo lì davanti, ingaggiando tantissimi duelli con i difensori avversari, per lei che è molto ben piazzata fisicamente. Non punge praticamente mai però.

Nagni 6.5
La solita Nagni, che anche in una giornata difficile riesce sempre a iscriversi sul tabellino. Inventa dal nulla la palla che poi porta al primo goal che sblocca la partita.

Verrino 6
Entra quando ancora il risultato era di 2-0 per la propria squadra ma la pressione Freedom era già altissima, prova ad arginare qualche avanzata ma senza successo.

Iannazzo 6
Starà ancora pensando a quella ghiotta occasione avuta sul finale dove ha sfiorato il clamoroso goal del 3-2 alto di pochissimo al 95′. Buon ingresso in gara.

All.Galletti 6.5
Ha sicuramente il merito di centrare un buon risultato in trasferta, con le sue ragazze che non si sono risparmiate fino alla fine, sfiorando anche il clamoroso 3-2. Meno bene nella parte centrale di secondo tempo dove ha sofferto troppo la pressione asfissiante della Freedom, abbassando tantissimo il baricentro.

Giuseppe Turino

 

 

 

 

Il Parma torna alla vittoria e ne segna cinque al Brescia: le pagelle

Dopo tre gare senza vittoria, il Parma di mister Colantuono torna a respirare e ottiene i tre punti contro il Brescia di Nicolini. Le crociate salgono così a 40 punti, a -7 dalla vetta.

Parma Women

Frigotto 6
Partita da spettatrice per la numero 55. Sorpresa da Stapelfeldt.

Rizza 6,5
Grande spinta sulla sua fascia di competenza. Anticipata da Stapelfeldt sul gol.

Ambrosi 7
Dalle sue parti non si passa. Un muro. Peccato non aver realizzato il penalty.

Perin 6,5
Grande attenzione in fase difensiva.

Peruzzo 7
Propizia l’autorete di Larenza ed è un moto perpetuo sulla corsia mancina.

Benedetti 7,5
Grande stacco aereo che le vale la terza rete stagionale.

Nichele 7
Lotta e imposta, instancabile.

Silvioni 7
Molti inserimenti senza palla. Disegna sempre traiettorie interessanti.

Kongouli 6,5
Si rende spesso pericolosa ma le manca il gol.

Gago 7,5
Protegge, imposta e sopratutto segna. Li davanti è una certezza.

Distefano 7,5
Dialoga a meraviglia con Gago e realizza una rete magnifica. .

Nozzi; Corazzi; Gueguen S.V.

Di Luzio 7
Ha risposto ‘’presente’’ alla chiamata del mister. Entra e realizza il gol che chiude i conti.

Williams 6,5                                                                                                                                                                                    Offre un ottimo contributo sulla corsia di sinistra.

ALL. Colantuono 7,5
Carica la squadra e ottiene un risultato davvero confortante.

Brescia Femminile

Tasselli 5,5
Giornata impegnativa per lei. Subisce davvero parecchio.

Larenza 5,5
Fatica a contenere Gago. Sfortunata nell’autorete.

Nicolini 6
Cerca di mantenere in piedi una difesa che fa acqua da tutte le parti.

Boglioni 5,5
Deve pensare più alla fase difensiva che a quella offensiva. Limitata.

Ghisi 5
Perde molti duelli in mezzo al campo.

Morreale 5,5
In regia c’è poco spazio. Non riesce a far girare la squadra come vorrebbe.

Magri 6
La sua presenza a centrocampo è fondamentale. Grande sostanza.

Brayda 5,5
Qualche incursione tra le linee ma non si rende pericolosa.

Hjohlman 6
Serve l’assist a Stapelfeldt.

Zazzera 6,5
Quando entra si fa notare per i suoi dribbling e per la sua vivacità.

Fracas 5
Partita complessa per lei. Gioca pochissimi palloni.

Pasquali 5
Solo tanto movimento e poca concretezza.

Tunoaia; Pedrini; Angoli S.V.

ALL. Nicolini 6
Dovrà far recuperare molte energie alle sue ragazze e preparare al meglio la prossima sfida.

Andrea Pertile

 

Al gol di Bargi risponde Meneghini: le pagelle di Genoa-Hellas Verona Women

Termina in pareggio ad Arenzano il match tra il Genoa Women e l’Hellas Verona: al gol di Bargi, dal dischetto, nel primo tempo, risponde Meneghini nella ripresa. Le rossoblu salgono a quota 30, mentre le scaligere a 31.

Genoa

Camilla Forcinella 6
Si fa trovare sempre pronta quando viene chiamata in causa

Eleonora Oliva 6.5
Mette grande applicazione nel marcare Rognoni, concedendo pochissimo

Sara Lucafò 6
Concentrata per tutta la gara, gioca sempre d’anticipo con le avversarie

Heidi Giles (MIGLIORE) 7.5
Prestazione sontuosa: difende in maniera sublime, si propone sempre come centrocampista aggiunta

Chiara Mele 6
Torna e si vede, peccato per il gol sbagliato nel primo tempo: ma non era facile

Giorgia Bettalli 6.5
Mette sempre grande dinamismo per tutta la gara: le sue gambe sono il motore genoano

Sara Tardini 6.5
Gioca una partita di grande intelligenza tattica: interpreta bene il ruolo ibrido assegnatole da Filippini

Martina Scuratti 6
Le sue giocate tra le linee sono sempre pericolose: anche oggi lo conferma

Arianna Acuti 6
Guadagna con grande scaltrezza il rigore che porta al vantaggio, poi solita gara di grande applicazione

Claudia Ferrato 6
Nella gestione del pallone è tra le più forti in Italia e anche oggi l’ha dimostrato

Caterina Bargi 7
Glaciale ancora una volta dal dischetto, sfiora il gol nella ripresa. E’ sempre più decisiva

Giulia Parodi 6
Entra bene giocando soprattutto spalle alla porta

Alessandra Massa 6
Gioca solo dieci minuti, ma mette in mostra tutta la sua qualità: bentornata

ALL. Antonio Filippini 6
Sta cercando di far evolvere la sua squadra tatticamente e spesso ciò che prepara riesce sempre. Un altro punto fondamentale

Hellas Verona

Margot Shore 6
Sempre pronta negli interventi, spesso rischia in fase di costruzione

Giulia Bursi 6
Marcare Bargi non è mai facile, ma gioca con grande concentrazione e porta a casa una buona prova

Sofia Meneghini 6.5
Lotta con Ferrato per tutta la gara, trova il pareggio sugli sviluppi di un calcio d’angolo: domenica perfetta

Michela Ledri 6
Coordina alla grande la retroguardia scaligera: prova da capitano vero

Jenny Requirez 5.5
Forse un po’ ingenua nell’episodio del rigore, ma tutto sommato gioca una buona partita

Federica Anghileri 6
Prova di grande sostanza: a centrocampo lotta senza risparmiarsi e sfiora anche il gol

Rossella Sardu 6.5
Solo la traversa le nega la gioia del gol. Con il pallone tra i piedi sa sempre cosa fare, è una garanzia.

Irene Lotti 6
Cerca sempre gli spazi tra le linee della difesa del Genoa e spesso mette in difficoltà la retroguardia avversaria

Stefania Dallagiacoma 5.5
Da una con il suo dribbling forse ci si aspetta sempre qualcosa in più, oggi va a tratti

Alice Sondergaard 5.5
Soffre maledettamente la pressione di Lucafò e Giles, fallisce malamente l’unica occasione che ha

Alessia Rognoni 5
Nel primo tempo spreca una grande occasione, cosa che da una come lei non ci si aspetta. Oliva la contiene molto bene senza lasciare grandi spazi.

Silvia Zanni 6
Entra discretamente, ma non incide

Rachele Peretti 6
Riesce a tenere qualche pallone che arriva dalle retrovie, ma nulla più

ALL. Matteo Pachera 6
Le sue ragazze continuano nel percorso di crescita: oggi non era facile ma la prestazione è stata all’altezza. Un gran punto guadagnato.

 

Martino Cozzi

 

Un rigore di Giacona del Borgosesia spedisce la Rappresentativa agli ottavi a Viareggio

Si è conclusa oggi la fase a gironi del Torneo di Viareggio e la Rappresentativa Serie D ha centrato gli ottavi di finale grazie alla vittoria contro i nigeriani del Mavlon. Un tiro dagli undici metri, realizzato da Matteo Giacona, ha spedito i ragazzi di Giannichedda alla prossima fase del torneo. La Rappresentativa ha superato con grande coraggio e determinazione una squadra fisica come il Mavlon, che aveva vinto i primi due match del girone. Grazie a questa vittoria, i giovani della Serie D si sono posizionati al primo posto nel girone con 7 punti e martedì affronteranno i brasiliani dell’Ibrachina.

Il match di questo pomeriggio ha dimostrato tante qualità di questa squadra a partire dalla forza del gruppo: dopo il primo gol tutti i giocatori hanno dedicato la rete a Luigi Bianchi. Il bomber, classe 2006, del Cassino ha riportato una frattura allo zigomo in seguito ad un colpo subito giovedì contro l’Avellino e ha dovuto “abbandonare” anzitempo il torneo.

Per la quinta volta consecutiva la Rappresentativa Serie D ha centrato la fase ad eliminazione diretta, terza volta con Giannichedda in panchina, e martedì avrà un’altra grande sfida. Le rispettive società non possono che essere orgogliose dei propri giocatori, ma coloro che avevano posticipato il match di domani al 21 saranno “costrette” a spostarli al 28 febbraio.

 

Il Tabellino della gara

Mavlon (4-2-3-1): Abubakar; Omale (1’st Mamah), Umar, Momoh, Musa (1’st Emmanuel); Ochedikwu (45’st Umukoro), Gabriel (32’st Lliya); Muhammad (1’st Elisha), Cletus (1’st Egbedokun), Emmanuel (13’st Inuwa); Agada. A disp: James, Adikwu, Ayuba, Dominic, Ladan. All: Showole
Rappresentativa Serie D (4-2-3-1): Tirelli; Graziani, Primasso, Mancini (Cap.), Calvosa (42’st Bucci); Virgilio, Borgia; Izzo (13’st Tosini), Ascione (33’st Valenti), Bassanini (33’st Lettieri); Giacona (13’st Isufi). A disp: Antolini, Rotondi, Nisci, Di Fino, Balba, Saccomanni, Corriere, Bianchi, Astuti. All: Giannichedda

Risultati del gruppo B

SABATO 17 FEBBRAIO 2024

OJODU CITY-EMPOLI 2-0
Reti: 31′ pt. Subair (O); 15′ st. Ibrahim (O).
(arbitro Nafra di Valdarno)
Empoli (FI) / Centro sportivo “Monteboro” (ore 15) (Sintetico)

MELBOURNE CITY-IMOLESE 1-2
Reti: 7′ pt. Manes (I), 35′ Manes (I); 38′ st. Necovski (M).
(arbitro Erriquez di Firenze)
San Miniato (PI) / Campo sportivo “Pagni” (ore 15)

CENTRE NATIONAL BRAZZAVILLE-TORINO 2-2
Reti: 34′ pt. Dipaolo Vlad (T), 39′ Mbecke (C); 5′ st. Moussavou rig. (C), 22′ Kazaldzhiev (T).
(arbitro Fraticelli di Genova)
Lerici (SP) – località Falconara / Campo sportivo “Bibolini” (ore 15) (Sintetico)

RUKH-UYSS NEW YORK 4-0
Reti: 20′ pt. Gorlo rig. (R); 4′ st. Shayda (R), 14′ Gorlo (R), 30′ Muzhilovsky (R).
(arbitro Ferrara di Piombino)
Torre del Lago (LU) / Stadio “Ferracci” (ore 15)

MAVLON-RAPPRESENTATIVA SERIE D 0-1
Rete: 8′ pt. Giacona rig. (R).
(arbitro Cravini di Livorno)
Santa Croce sull’Arno (PI) / Stadio “Masini” (ore 15)

JÓVENES-PROMESAS-AVELLINO 0-3
Reti: 39′ pt. Campanile (A); 23′ st. Fusco rig. (A), 47′ Mutanda (A).
(arbitro Bernardini di Piombino)
Viareggio (LU) / Campo sportivo “Martini” (ore 15)

 

Asia Di Palma

La Figc dispone un minuto di silenzio su tutti i campi per le vittime di Firenze

La FIGC ha disposto un minuto di raccoglimento su tutti i campi per le partite del fine settimana per ricordare le vittime del tragico incidente avvenuto ieri mattina a Firenze.  All’alba di ieri nel crollo di un cantiere, nel capoluogo toscano, hanno perso la vita alcuni operai. Le ricerche dei dispersi sono ancora in corso. Il sindaco di Firenze, Dario Nardella, ha proclamato il lutto cittadino per oggi alle 15:00. Il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, attraverso un comunicato, ha disposto il minuto di raccoglimento da osservare prima dell’inizio delle gare.

Il comunicato

“In memoria delle vittime del tragico incidente avvenuto questa mattina nel cantiere di via Mariti a Firenze, il presidente della FIGC Gabriele Gravina ha disposto un minuto di raccoglimento da osservare prima dell’inizio delle gare di tutte le competizioni in programma dalla giornata odierna e per l’intero fine settimana.”

 

La redazione di Be.Pi tv si unisce al cordoglio per le vittime.

 

Asia Di Palma

Serie D, si torna in campo nel weekend di Carnevale: il programma gare della 6° e 8° giornata di ritorno

Dopo una settimana di stop, la Serie D torna in campo nel weekend ma non tutte le squadre andranno in scena sabato o domenica. Infatti per via del Torneo di Viareggio, le società con giocatori convocati in Rappresentativa hanno potuto chiedere il rinvio dei match al 21 dicembre. Nel girone B non solo il Piacenza ha deciso di posticipare la gara, anche la Real Calepina, mentre il derby bergamasco tra Caravaggio e Brusaporto si disputerà lunedì pomeriggio. Nel girone A, il Borgosesia (Giacona in Rappresentativa) non giocherà domenica con l’Alba ma il 21. Posticipata anche Alma Juventus Fano-Notaresco nel girone F: per i marchigiani a Viareggio c’è Alessandro Mancini, mentre per gli abruzzesi il centrocampista Giuseppe Rocco Saccomanni. Le variazioni di campo riguardano i seguenti match: Folgore Caratese-Varesina (B, Comunale di Verano Brianza), Mezzolara-Pistoiese (D, Campo Galli di Imola).

 

Il calendario del weekend

Girone A

18.02.2024 ORE 14:30

Albenga-Città di Varese

Alcione Milano-Sanremese

Bra-Pont Donnaz

Gozzano-Chisola

Lavagnese-Pinerolo

Rg Ticino-Chieri

Vogherese-Derthona

ORE 15:00

Vado-Ligorna

Asti-Fezzanese

21.02.2024

Borgosesia-Alba

Girone B

18.02.2024 ORE 14:30

Desenzano-Ponte San Pietro

Club Milano-Legnano

Crema-Clivense

Folgore Caratese-Varesina

Pro Palazzolo-Caldiero Terme

Tritium-Castellanzese

Virtus Ciserano-Villa Valle

19.02.2024 ORE 14:30

Caravaggio-Brusaporto

21.02.2024 ORE 14:30

Arconatese-Piacenza

Casatese-Real Calepina

Girone C

18.02.2024 ORE 14:30

Adriese-Monte Prodeco

Campodarsego-Luparense

Cjarlins Muzane-Union Clodiense

Este-Breno

Mestre-Treviso

Mori S. Stefano-Bassano

Portogruaro-Montecchio

Virtus Bolzano-Chions

ORE 15:00

Dolomiti Bellunesi-Atletico Castegnato

Girone D

18.02.2024 ORE 14:30

Aglianese-Fanfulla

Carpi-Sant’Angelo

Certaldo-Sangiuliano City

Forlì-Imolese

Mezzolara-Pistoiese

Progresso-Borgo San Donnino

Ravenna-Lentigione

Sammaurese-Prato

Victor San Marino-Corticella

Girone E

17.02.2024 ORE 14:30

Tau Altopascio-Livorno

18.02.2024 ORE 14:30

Aquila Montevarchi-Figline

Ghiviborgo-Mobilieri Ponsacco

Grosseto-Follonica Gavorrano

Orvietana-Cenaia

Pianese-Sporting Club Triestina

Real Forte Querceta-Poggibonsi

San Donato Tavarnelle-Sangiovannese

Vivi Altotevere San Sepolcro-Seravezza Pozzi

Girone F

18.02.2024 ORE 14:30

Atletico Ascoli-L’Aquila

Avezzano-United Riccione

Fossombrone-Sambenedettese

Roma City-Matese

Sora- Termoli

Tivoli-Chieti

Vastogirardi-Monterotondo

ORE 15:00

Vigor Senigallia-Campobasso

21.02.2024 ORE 14:30

Alma Juventus Fano-Notaresco

 

Asia Di Palma

 

 

 

 

 

Respinto il reclamo dell’Asti sul numero di maglia di Musumeci: il comunicato del giudice sportivo

Nel comunicato n°89 il Giudice Sportivo si è pronunciato sul reclamo presentato dall’Asti contro il Città di Varese in seguito al match della 24^ giornata del girone A. Il 28 gennaio il Varese con le reti di Liberati, Palazzolo e Stampi ha battuto l’Asti in uno scontro chiave in ottica playoff.

Cos’era successo?

Il giorno seguente l’Asti aveva annunciato di aver presentato reclamo per non omologare il risultato sul campo in quanto nel secondo tempo era entrato sul terreno di gioco, per i padroni di casa, il numero 23 mai indicato in distinta. Si trattava del neo acquisto Simone Musumeci: centravanti classe 2001 arrivato pochi giorni prima della gara. Il giocatore, ex Lazzate, era stato indicato in distinta con la maglia numero 14 e il giudice sportivo ha sottolineato che il direttore di gara era a conoscenza del cambiamento di maglia del giocatore (per via della rottura della divisa nel riscaldamento). Inoltre, l’arbitro, su richiesta del giudice sportivo, ha confermato di aver espletato tutte le procedure per identificare con assoluta certezza che si trattasse di Musumeci. Dunque il reclamo dei piemontesi è stato respinto e i varesini rimangono a quota 45 punti.

Il comunicato

“CITTA DI VARESE S.R.L. – ASTI
Il Giudice Sportivo,
– esaminato il reclamo fatto pervenire a seguito di tempestivo preannuncio dalla ASD ASTI CALCIO con il quale si deduce
l’alterazione della regolarità dello svolgimento della gara in epigrafe, in ragione della presunta partecipazione di un calciatore non
indicato in distinta e impiegato nel corso della gara con il n. 23, richiedendo per l’effetto che venga inflitta alla SSDARL CITT DI
VARESE SRL la punizione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 0 a 3,ai sensi dell’art. 10, co. 6, lett. a) C.G.S.;
– esaminato il rapporto di gara e rilevato come l’arbitro ha dettagliatamente spiegato l’accaduto e chiarito che il calciatore schierato
con il n. 23 è Musumeci Simone, nato il 3.11.2001, regolarmente identificato ma indicato nella distinta consegnata prima dell’inizio
della gara con il n. 14;
– con proprio supplemento di referto trasmesso dal Direttore di gara su richiesta di codesto Giudice Sportivo, l’Ufficiale ha ribadito “di
aver attestato con assoluta certezza” l’identità del calciatore, il cui cambio di numerazione era dovuto alla rottura della divisa nel
corso del riscaldamento;
P.Q.M.
Delibera:
1) di respingere il reclamo;
2) di convalidare il risultato della gara conclusasi con il seguente punteggio: SSDARL CITTA DI VARESE SRL – ASD ASTI CALCIO 3-0;
3) di addebitare sul conto della ASD ASTI CALCIO il contributo di reclamo;”

 

Asia Di Palma

La Rappresentativa Serie D pareggia con l’Avellino e rimanda la qualificazione

Si è conclusa la seconda giornata del Torneo di Viareggio e la Rappresentativa Serie D ha pareggiato con l’Avellino. Al gol di Bianchi, quattro reti in poco più di 90′, ha risposto Fusco e la selezione guidata da Giannichedda ha rimandato così la possibilità di qualificarsi già oggi. Nell’altro match del girone, il Mavlon ha superato gli spagnoli del Jóvenes Promesas.
I nigeriani del Mavlon sono qualificati agli ottavi mentre è ancora aperta la possibilità di qualificarsi per Rappresentativa e Avellino come seconde. Passeranno agli ottavi le prime due classificate di ogni girone, le due migliori terze di ciascun gruppo (4 in totale).
I ragazzi di Giannichedda dovranno vincere per essere sicuri della qualificazione senza dipendere dalle altre squadre. I giovani della Serie D passerebbero il turno, anche in caso di sconfitta, se Avellino e Jóvenes Promesas dovessero pareggiare o  se gli spagnoli vincessero. La gara con il Mavlon sarà un bel test per la Rappresentativa: i nigeriani hanno già siglato sei reti in due partite.

Un pareggio amaro ma che lascia buoni segnali

I ragazzi di Giannichedda hanno dimostrato maturità durante tutta la gara subendo gol nell’unica occasione concessa agli avversari come sottolineato da mister Giannichedda. “Ovviamente mi dispiace per aver pareggiato subendo il gol nell’unica situazione scivolosa concessa all’avversario. Il campo non ci ha aiutato ma i ragazzi ce l’hanno messa tutta meritando il vantaggio, controllando il gioco e l’avversario. Posso solo ringraziare la squadra per quello che ha dato. Ora ci giochiamo tutto nell’ultima gara. Dobbiamo continuare  a giocare con la stessa determinazione”. Con la partita di oggi sono 21 i giocatori scesi in campo sui 24 totali convocati. 

Rispetto alla prima gara, è partito dal primo minuto Alessandro Nisci del Chisola, mentre Izzo del Fanfulla è subentrato nel secondo tempo al posto di Bassanini. Isufi della Varesina ha fatto il suo ingresso al 30′ del primo tempo al posto di Luigi Bianchi, bomber della Rappresentativa, che ha dovuto lasciare il campo per un colpo al volto. Spazio nel secondo tempo anche per il mediano della Real Calepina Luca Tosini e quasi un tempo intero per l’attaccante Vincenzo Lettieri del Gozzano.

I risultati dei match del Gruppo B

Girone 4

EMPOLI-IMOLESE 0-1
Rete: 33′ st. Molla (I).
(arbitro Noto di Pisa)
Empoli (FI) / Centro sportivo “Monteboro” (ore 15) (Sintetico)

MELBOURNE-OJODU CITY 3-2
Reti: 27′ pt. De Lo Santos Myles (M), 36′ Memeti rig. (M); 11′ st. Nlend (O), 39′ Ibrahim (O), 50′ Kellis (M).
(arbitro Bresciani di Chiavari)
Lerici (SP) – località Falconara / Campo sportivo “Bibolini” (ore 15) (Sintetico)

Girone 5

TORINO-UYSS NEW YORK 6-0
Reti: 7′ pt. Galantai (T), 31′ Kazaldzhiev (T), 46′ Soulier (T); 29′ st. Diapaolo Vlad (T), 36′ Kadi (T), 47′ Dipaolo Vlad (T).
(arbitro Banfi di Prato)
Strettoia (LU) / Campo “La Pruniccia” (ore 15) (Sintetico)

RUKH-CENTRE NATIONAL BRAZZAVILLE 2-0
Reti: 15′ st. Boiko (R), 35′ Turko (R).
(arbitro Marongiu di Livorno)
Viareggio (LU) / Centro sportivo “Marco Polo Sports Center” (ore 14.30) (Sintetico)

Girone 6

RAPPRESENTATIVA SERIE D-AVELLINO 1-1
Reti: 5′ pt. Bianchi rig. (R); 27′ st. Fusco (A).
(arbitro Improda di Empoli)
San Miniato (PI) / Campo sportivo “Pagni” (ore 15)

JÓVENES PROMESAS-MAVLON 1-2
Reti: 1′ pt. Agada (M), 42′ Losacco rig. (J); 50′ st. Agada (M).
(arbitro Argenti di Grosseto)
Viareggio (LU) / Campo sportivo “Martini” (ore 15)

Classifica gruppo B

Girone 4

Empoli 3

Ojodu City 3

Melbourne 3

Imolese 3

Girone 5

Torino 6

Centre National de Brazzaville 3

Rukh 3

Uyss New York 0

Girone 6

Mavlon 6

Rapp. Serie D 4

Avellino 1

Jovenes Promesas 0

 

Asia Di Palma

 

Eccellenza, B: il Muggiò saluta mister Di Gioia

Il Muggiò ha ufficializzato che Stefano Di Gioia non sarà più alla guida della prima squadra. Finisce dopo poco più di due mesi l’avventura dell’allenatore ex Legnano e Pro Sesto sulla panchina del club brianzolo.

Di Gioia era arrivato a fine novembre per risollevare il team gialloblù subentrando al posto di Natobuono. Di Gioia in otto partite in panchina ha raccolto due vittorie con VisNova e Cisanese, due pareggi con Arcellasco e Calolziocorte e quattro sconfitte tra cui l’ultima pesante con il Castelleone.

A Muggiò si era riformato il tandem Di Gioia-Colombo: l’allenatore e l’attuale dg avevano lavorato insieme a Seregno lo scorso anno e alla Pro sesto in precedenza.

Una decisione presa con dispiacere dalla società, che attualmente si trova al dodicesimo posto nel girone B a 24 punti, +2 dalla zona playout, e domenica affronterà la Soncinese.

L’annuncio ufficiale

“Il FCD Muggiò Calcio comunica che il sig. Stefano Di Gioia non sarà più la guida tecnica della Prima Squadra. La società, con dispiacere, ha preso questa decisione al fine di risollevare la squadra da una situazione di classifica potenzialmente pericolosa.
La società ci tiene a ringraziare Stefano per l’impegno profuso in questi mesi trascorsi assieme e gli augura le più grandi fortune nel proseguo della carriera.”

Asia Di Palma

Il Brusaporto raccontato dal ds Lorenzi: “Qui è un’isola felice, conosciamo le nostre possibilità”

Rolando Lorenzi, ds del Brusaporto, è da quattro anni in gialloblu ed è stata la prima riconferma della scorsa estate. Il suo ruolo all’interno della società è fondamentale per costruire un’ottima squadra in grado di centrare sempre gli obiettivi richiesti dalla società ed arrivare anche oltre le aspettative.

Un parere sul Ravenna

“Il girone D lo seguo con attenzione perché ha piazze importanti, il Ravenna ha fatto investimenti più mirati e questo gli sta dando ragione. Per esempio Tirelli, che era da noi, e sta facendo molto bene.”

L’isola felice chiamata Brusaporto

“Rimpiango un po’ il calcio di tanti anni fa. Brusaporto, però, è un’isola felice, condotta da due fratelli: c’è tutto per fare bene. Sappiamo quali sono le nostre possibilità e obiettivi. Dovremmo quanto prima centrare la salvezza. Siamo fortunati a lavorare in un ambiente dove c’è rispetto. La proprietà è molto impegnata nella sua attività ma riesce a darmi una mano in tutta la gestione, ci relazioniamo settimanalmente e per un direttore o un allenatore è il massimo.”

Le richieste della società e le difficoltà nel girone di ritorno

Il ds ha sottolineato come ogni anno il Brusaporto sia stato in grado di fare buoni campionati, ma la mancanza di una rosa lunga può aver creato diverse difficoltà nei gironi di ritorno. Dall’inizio del 2024, la squadra gialloblu ha collezionato sei punti in sette partite: tre sconfitte con Villa Valle, Tritium e Arconatese, una vittoria con la Virtus Ciserano Bergamo e tre 1-1 con Real Calepina, Casatese e Folgore Caratese.

“La società negli ultimi quattro anni mi ha chiesto buoni campionati, quest’anno abbiamo fatto un’andata straordinaria, al di sopra delle aspettative. Stiamo facendo un po’ più fatica nel ritorno, ma sappiamo che in Serie D è così. Non abbiamo una rosa lunga quindi è normale fare un’andata migliore. Noi adesso siamo in emergenza per una giornataccia di squalifiche. Con l’Arconatese il pari ci stava stretto e poi nel finale di partita abbiamo pagato la giovane età. Nonostante la rosa ridotta per squalifiche, e Micheli che è fuori da un mese, abbiamo portato a casa buoni risultati.”

Un parere sui giovani

“Abbiamo vinto la classifica dei Giovani D Valore per due anni consecutivi. Due anni fa, quando vinse il campionato il Sangiuliano, schieravamo sei under. Questo dice molto sulla politica del Brusaporto”. Il direttore ha fornito il suo parere sull’arrivo in giovane età in una squadra professionistica. “È un bene per un ragazzino essere in una squadra importante. Anche io ho fatto due anni di settore giovanile dell’Atalanta ma mi ero reso conto che c’erano giocatori più forti di me e sono tornato al mio paesello. Questo mi ha facilitato il compito di intraprendere la mia strada. L’impostazione delle società al tempo davano la possibilità ad un ragazzo per due-tre anni.”

 

Asia Di Palma