Piacenza, doppio colpo per l’attacco: Bithiene dal Caldiero e Mauri dalla Clodiense

Dopo due conferme, è iniziato il mercato in entrata del Piacenza.

Doppio colpo in fase offensiva

Il Piacenza Calcio ha ufficializzato gli arrivi di due attaccanti: Billy Bithiene dal Caldiero Terme e Mattia Mauri dall’Union Clodiense. Entrambi approdano a Piacenza dopo una stagione vincente: il canadese ha trionfato, proprio ai danni del Piacenza, con il Caldiero mentre Mauri ha dominato il girone C. Bithiene, classe 1997, ha collezionato 41 presenze,  5 reti e 7 assist in stagione. In carriera vanta circa 250 apparizioni in Serie D tra Franciacorta, Ciliverghe, Desenzano, Pergolettese e Caldiero. Bithiene ha firmato un contratto di un anno con opzione per il secondo.

Mattia Mauri aveva salutato tre settimane fa l’Union Clodiense al termine di una stagione meravigliosa sia a livello individuale che di squadra. Il classe 1992 ha siglato 9 reti e servito 10 assist in campionato ed è arrivato in doppia cifra di gol considerando quello in Coppa Italia. Per i biancorossi si tratta di un altro innesto di esperienza: oltre 250 presenze in Serie D con Lumezzane, Breno, Calvina, Ciliverghe, Pro Patria e Mapello. Per lui anche quattro presenze in Serie C con la Ferapisalò. Mauri ha vinto il campionato di Serie D per due anni consecutivi, prima con il Lumezzane e poi con la Clodiense e chissà che possa ripetersi con il Piacenza.

Gli annunci

“Il Piacenza Calcio è lieto di annunciare di avere acquisito le prestazioni sportive del calciatore Billy Bithiene. L’attaccante canadese ha firmato un contratto di un anno con opzione per il secondo.”

“Il Piacenza Calcio è lieto di annunciare di avere acquisito le prestazioni sportive del calciatore Mattia Mauri, il quale ha firmato un contratto che lo legherà ai colori biancorossi fino al 30.6.2025″

Asia Di Palma

Giangaspero-Lazzate, la storia continua: il bomber rinnova per un’altra stagione

L’Ardor Lazzate ha comunicato una novità fondamentale per il proprio futuro.

L’uomo simbolo della stagione

Francesco Giangaspero vestirà ancora la maglia gialloblù nella prossima stagione. La notizia più attesa in casa Lazzate è arrivata: il bomber rinnova per un’altra stagione. È stato il simbolo della grande stagione della squadra brianzola: 25 reti in campionato e 1 in Coppa Italia. Giangaspero ha trascinato il team, guidato da mister Fedele, alla finale dei play-off di girone, segnando anche in quell’occasione. Gol, giocate, esperienza, presenza in campo che saranno ancora fondamentali nella prossima stagione con l’obiettivo di puntare concretamente alla D. In questa annata i gialloblù hanno stabilito il record di punti nella storia della società (62) ed hanno sfiorato la finale di Coppa Italia regionale. Mister Ferdinando Fedele potrà ancora contare sul suo bomber, classe 1993, da oltre 200 presenze in D in carriera e 66 gol.

L’annuncio

“𝐆𝐈𝐀𝐍𝐆𝐀𝐒𝐏𝐄𝐑𝐎-2025
Ancora insieme, l’avventura prosegue: Francesco Giangaspero ha scelto di continuare a vestire la maglia dell’Ardor Lazzate!”

Asia Di Palma

Sant’Angelo, arriva dal Club Milano l’ennesimo rinforzo per la retroguardia: scopri il nome

Il Sant’Angelo proprio in queste ore è davvero attivissimo sul mercato. Dopo il colpo Albani, sta per arrivare una nuova firma.

Il secondo di giornata

Non solo la trattativa Albani, questo Sant’Angelo si sta muovendo in maniera repentina e proprio in questi istanti sta chiudendo l’ennesimo grande affare della sua pre-season. Il team di mister Brognoli (secondo nostre indiscrezioni) è davvero vicinissimo all’acquisire le prestazioni di Nicolò Tordini. Difensore che nel corso di questa annata ha vestito prima la maglia della Sanremese e poi del Club Milano (con cui ha conquistato una salvezza davvero clamorosa). Adesso l’inizio di una nuova avventura con una squadra che ambisce alle posizioni di vertice, Girone B o D che sia.

La quarta firma da inizio mercato

Due ufficializzate ed altre due che vanno ancora annunciate. I Barasini, però, si stanno rifacendo il look e lo stanno facendo in maniera repentina e con grande programmazione rispetto alle possibili avversarie. Dopo aver praticamente sistemato tutta la difesa sta per arrivare il momento di centrocampo e attacco dove sicuramente arriveranno altri nomi funzionali per il progetto ed allo stesso tempo importanti. Non ci resta altro che attendere e captare i prossimi movimenti di un club che (come da promesse di Gaeli e Balzano) vuole sbalordire tutti.

Nicola Badursi

Sant’Angelo, Brognoli sceglie un altro fedelissimo: tutto fatto per Albani in rossonero

Secondo nostre indiscrezioni, il Sant’Angelo si aggiudica un altro fedelissimo del mister in vista della prossima stagione. Ecco tutti i dettagli.

Secondo colpo targato gialloblù

Dopo il difensore centrale Messina, arriva un altro nome importante da Brusaporto a Sant’Angelo e stiamo parlando del centrocampista (o meglio esterno sinistro di centrocampo) Edgar Albani. Classe 2001, nel corso di quest’annata è riuscito a mettere a referto ben 35 presenze e cinque reti. Numeri che fanno capire sin da subito il suo valore e soprattutto perché mister Brognoli l’ha chiamato con se in una piazza di peso come quella barasina.

Sempre assieme al mister

Non dimentichiamo che l’esterno è la seconda volta che segue il tecnico nella sua nuova avventura, confermandosi ancora di più un fedelissimo. Albani, infatti 2 anni fa ha giocato nel Ponte San Pietro (28 presenze e tre reti) per poi seguire il tecnico sempre nel bergamasco al Brusa. Adesso una nuova avventura in cui potrà mettere in mostra la sua duttilità. Non dimentichiamo che il centrocampista è in grado di svariare sulle due fasce e in caso di emergenza anche abbassarsi al centro della mediana.

Nicola Badursi

Caronnese, conferma importante tra gli under: rinnova Paolo Cerreto

La Caronnese proprio in questi istanti si aggiudica un prolungamento molto importante tra gli under e conferma il rinnovo con Paolo Cerreto.

Un team giovane

Una squadra che ha lavorato benissimo con i giovani, come possono confermare le graduatorie di fine anno. Non può fare altro che ripartire (oltre la spina dorsale) da chi si è messo in mostra nel corso della passata annata. Il primo protagonista a livello young che rinnova il suo contratto è Paolo Cerreto. Giocatore classe 2005 che già nel corso della passata stagione ha avuto diverse chance per mettersi in mostra. Parliamo di una mezz’ala di centrocampo pronta al sacrifico, ma anche dalla grande duttilità visto che ha detto la sua anche da esterno destro. Adesso non possiamo fare altro che passare al comunicato ufficiale.

Comunicato ufficiale

“Tempo di nuovi acquisti, ma anche di conferme fondamentali per la nuova stagione per i rossoblù. Dopo i rinnovi di Corno, Galletti, Zibert e Napoli – elementi di esperienza e punti fermi della Caronnese – e l’ufficializzazione dell’arrivo in squadra di Cannizzaro è il turno di uno dei migliori giovani del campionato di Eccellenza: Paolo Cerreto. Paolo Cerreto, classe 2005, già lo scorso anno ha avuto diverse chance di mettersi in mostra. Ha vissuto la stagione a metà tra la formazione Juniores e la prima squadra. Lo staff tecnico ne ha sempre apprezzato ed elogiato le qualità, impiegandolo con discreta continuità nella seconda parte della stagione. Nato mezz’ala di centrocampo, Paolo si è saputo adattare anche nel ruolo di esterno destro e se l’è cavata egregiamente. “Sono davvero contento ed entusiasta di proseguire il mio percorso di crescita a Caronno – esclama Cerreto alla firma del nuovo accordo – per me questo sarà il quarto anno consecutivo in rossoblù e voglio ritagliarmi uno spazio importante in prima squadra, formazione in cui vorrei giocare stabilmente. Ho già avuto modo di conoscere e di parlare con mister Ferri, che mi ha trasmesso sensazioni molto positive. Non vedo l’ora di iniziare questa nuova stagione. Forza Caronnese!””.

Nicola Badursi

Nuova era in casa Bassano: Lara Bertoncello presidente, in panchina si riparte dall’ex Legnano Zattarin

Per il Bassano Calcio è iniziata una nuova era: cambiano i vertici societari e il mister. Terminata l’era Pontarollo, passato al Chievo, si riparte da Gianluca Zattarin.

Lara Bertoncello nuovo presidente

Per la prima volta nella sua storia, il club giallorosso avrà un presidente donna: si tratta di Lara Bertoncello, figlia di un ex socio dell’Fc Bassano. Queste le sue prime parole da neo presidente: “Respiro i colori giallorossi fin da quando sono nata e quando due anni fa è mancato mio padre (Gian Antonio Bertoncello, n.d.r.) ho rilevato le sue quote in questa società. Nelle scorse settimane i soci hanno scelto di affidarmi la presidenza e ne sono onorata. Mi hanno motivato la loro scelta in quella che hanno definito la mia capacità di tessere rapporti: l’eredità più grande lasciatami da mio padre.
Per me Fc Bassano è famiglia e oggi sono felice di avere accettato questa sfida”. Inoltre, il nuovo dg sarà Luca Bertapelle, ex calciatore e per una stagione Team Manager della prima squadra. Per la direzione sportiva c’è un gradito ritorno: quello di  Cristian Giacometti, che ha già ricoperto questo incarico nelle prime stagioni di vita della società.

Zattarin riparte da Bassano

Dopo i mesi difficili vissuti a Legnano, Zattarin ripartirà dal club veneto. Il classe 1974 aveva indossato la maglia del Bassano tra il 2007 e il 2009 in Serie C. La società del Patron Campagnolo, che continuerà ad investire nel progetto per il sesto anno di fila, ha scelto l’allenatore padovano per continuare a maturare e crescere. Questo il comunicato del Bassano: “Anche per il mister si tratta di un gradito ritorno a casa: Zattarin, che vanta anche esperienze come giocatore in serie A e serie B ha indossato la maglia giallorossa per due anni ai tempi della C. Da 14 anni siede in panchina dove ha maturato una notevole esperienza in serie D con i padovani dell’Este, gli emiliani del Lentigione, il Delta Porto Tolle, i bresciani del Franciacorta. I tifosi bassanesi lo ricorderanno sulla panca del Plateola nella sfida di finale per la serie D di due stagioni fa.”

Le parole di Zattarin

“Non posso che ringraziare il presidente, i direttori e il patron Campagnolo per l’opportunità che mi hanno regalato. Qui ho lasciato ricordi indelebili nella mia esperienza di giocatore e dentro di me c’era sempre stato il sogno di allenare il Bassano. Farò di tutto per ripagare la loro fiducia”.

Asia Di Palma

Desenzano, si presentano Laurino e Gaburro: “Serve mentalità vincente…”

Il Desenzano proprio in questi istanti ha presentato il nuovo duo che ha l’obbligo di centrare la promozione finale. Ecco Laurino e Gaburro.

Le prime parole di Laurino

Il direttore ex Corticella si è presentato e non ha utilizzato mezzi termini. Nessuno ha intenzione di pensare a qualcosa che non sia la promozione finale e di conseguenza il primo posto in campionato. Ecco le sue prime dichiarazioni: “A Desenzano c’è davvero tutto per condurre un ottimo campionato di vertice, persino a livello giovanile”. Non è mancato anche un appunto sul perché la scelta del mister è ricaduta su Gaburro: “Scelto il mister, perché è capace di dare un’impronta anche a grandi squadre e soprattutto perché serve avere mentalità vincente sin dall’inizio”.

Il punto fatto da Gaburro

Non solo le dichiarazioni del nuovo direttore, ha detto la sua anche il tecnico Marco Gaburro. Il mister presentato solo sabato pomeriggio attraverso i canali social della società è già immerso in questo nuovo progetto e lo dimostrano le sue parole: “Chi vuole fare dei campionati di vetta, deve sicuramente avere una mentalità differente da tutte le altre squadre. Posso solo dire che a Desenzano questa mentalità sta crescendo“.

Nicola Badursi

Ospitaletto e Nuova Sondrio si preparano alla D: Panatti e Peli rimangono, Maffia rinnova con i valtellinesi

Continuano le conferme per due neopromosse in Serie D come Ospitaletto e Nuova Sondrio.

Ospitaletto: due conferme preziose

Gli orange hanno ufficializzato altre due conferme di spessore: Michel Panatti e Federico Peli rimangono. Il primo, classe 1993, ha collezionato 31 presenze e due reti in Eccellenza contribuendo al grande salto in Serie D. Arrivato dal Seregno, Panatti vanta oltre 300 presenze in carriera tra cui quasi 100 in Serie C tra Como, Avellino, Pergolettese e Giana Erminio. La sua esperienza in Serie D  sarà fondamentale per mister Quaresmini e tutta la truppa dell’Ospitaletto. Peli, classe 1994, è stato il leader d’attacco dei bresciani con ben 17 reti in 32 presenze e si è posizionato al quarto posto nella classifica marcatori del girone. L’esperienza maturata tra Caldiero, Darfo Boario e Caravaggio in Serie D sarà utile per la prossima stagione.

Nuova Sondrio: Maffia rimane

Proseguono le conferme in casa Nuova Sondrio: il club valtellinese ha ufficializzato la presenza di Marco Maffia per la prossima stagione. Con un video girato sul lago, il difensore ha rivelato ai tifosi la sua gioia nel poter difendere i colori biancoazzurri anche in Serie D. L’ex Pontelambrese ha segnato in stagione una rete, decisiva, contro il Tribiano alla decima giornata. Per il classe 2002 sarà la prima stagione in Serie D.

Asia Di Palma

Chievo Verona, ecco l’ennesima conferma: Omar Cissé resta

Il Chievo Verona proprio in questi istanti comunica l’ennesima conferma in vista della prossima stagione. Ecco tutti i dettagli.

Preziosa conferma

Secondo giocatore per numero di presenze e ben tre reti all’attivo dalla mediana. Omar Cissé, classe 2004 è una delle pedine meritevoli di rinnovo in vista della prossima stagione. Una conferma decisamente importante che da l’ennesimo segnale di costruzione di una rosa di primissimo livello. Ricordiamo anche che sarà la sua ultima stagione da under che molto probabilmente lo renderà ancora più insostituibile, vista la quantità di esperienza acquisita nel corso di queste ultime due stagioni. Passiamo al comunicato ufficiale.

Comunicato ufficiale

Omar Cissè ancora in bianco blu. Nuovo rinnovo in casa A.C. ChievoVerona: il centrocampista Omar Cissè, classe 2004, vestirà la maglia bianco blu anche nella prossima stagione 2024/25. Pedina inamovibile della mediana, dopo l’ottimo campionato da titolare in Eccellenza e la riconferma in Serie D, quest’anno Omar è sceso in campo 33 volte, il secondo giocatore con più presenze della rosa, mettendo a segno 3 reti“.

Nicola Badursi

Union Clodiense formato Serie C tra addii e conferme, novità da Luparense e Bassano

Mercato sempre attivo in Veneto sia in chiave Lega Pro che Serie D.

Union Clodiense: un addio e tanti rinnovi

L’Union Clodiense si prepara alla Serie C ed ha salutato dopo tre stagioni il centrocampista Riccardo Serena. Inoltre, il club di Chioggia ha comunicato le conferme dei difensori  Simone Barsi, Andrea Munaretto, Andrea Pozzi, Matteo Salvi e Lukas Sinn. Per quanto riguarda il centrocampo, i granata hanno riconfermato Filippo Serena, mentre in attacco ci sarà ancora Ismet Sinani (7 reti in stagione).

Luparense: stagione della rivalsa

La Luparense ha voglia di rivalsa, dopo una stagione difficile e al di sotto delle aspettative. Il ds Briaschi ha deciso di confermare il centrocampista Giovanni Graziano. Il classe 1995 ha disputato 35 match a cavallo tra girone B e girone C di serie D durante lo scorso campionato, siglando anche 2 reti. Graziano era approdato in Veneto a metà della scorsa stagione dal Desenzano e sarà un tassello fondamentale per la prossima stagione: le sue oltre 200 presenze nei professionisti aggiungono esperienza alla squadra di Masitto. Queste le sue parole dopo il rinnovo: ” “Il motivo che mi ha spinto a continuare il mio percorso qui è stata la voglia di rivalsa dopo una stagione burrascosa ed il legame che si è creato con i ragazzi rimasti dalla stagione passata. Gli obiettivi per quest’anno saranno riportare la Luparense nelle zone di classifica che merita e fare un campionato che faccia parlare di noi”

Bassano: in tre ai saluti

Il Bassano, dopo aver ufficializzato la risoluzione con Pontarollo due settimane fa, è tornato a parlare di mercato. Il club giallorosso ha comunicato gli addii degli attaccanti Alessandro Zuin e Alessandro Chia e del centrocampista Mattia Sandrini. “Hanno vestito la nostra maglia e condiviso i nostri valori. Con loro sono stati anni di dure battaglie e di grandi vittorie. Oggi le strade di Fc Bassano e quelle di Mattia Sandrini, Alessandro Zuin e Alessandro Chia si dividono ma i loro nomi resteranno sempre incisi nei ricordi e nelle emozioni di noi giallorossi.
A loro va il nostro GRAZIE e un grosso bocca al lupo per il futuro. Ci si rivede in campo ragazzi! “

Asia Di Palma