Pro Palazzolo, quarta vittoria di fila e dopo la sosta può provare il sorpasso al Caldiero: i numeri dei bresciani

Quarta vittoria di fila e sorpasso sul Piacenza completato: la Pro Palazzolo va alla sosta nel migliore dei modi dopo il 2-1 sul Ponte San Pietro. La vittoria nel finale ha concluso un periodo molto concentrato di gare: sette match in ventotto giorni. Adesso, i bresciani avranno due settimane per preparare la sfida con il Caldiero Terme: che vale tre punti sulla carta, ma molto di più in termini di morale e classifica. 

 

Quarta vittoria di fila e miglior difesa

Quarto successo consecutivo  per la Pro Palazzolo, che risolve il match nei minuti finali e sale a quota 49 punti, a – 2 da Caldiero Terme e Varesina, a -4 dall’Arconatese, da ieri nuovamente capolista. In questo avvio di girone di ritorno, i ragazzi di Mister Didu hanno recuperato diverso terreno sulle prime della classe e si sono nuovamente inseriti nella lotta al titolo, che nel girone B è molto competitiva e per nulla scontata. Le ultime due vittorie con Crema e Ponte San Pietro hanno avuto un peso importante visti i risultati delle dirette avversarie: due sconfitte consecutive per Caldiero e Piacenza, un pareggio e una vittoria per la Varesina. Ieri la Pro Palazzolo ha rimontato il vantaggio del Ponte San Pietro grazie ad Arras e Gualandris, che hanno regalato tre punti importanti ai tanti tifosi al seguito della squadra.

L’attaccante sardo è al terzo gol in sei presenze e si è già dimostrato decisivo perchè le sue reti hanno portato i sei punti con Clivense e Legnano e hanno segnato l’inizio della rimonta di ieri. Arras è già il terzo miglior marcatore della squadra, dopo solo sei presenze, e sopra di lui c’è De Angelis con 4 reti, dal suo arrivo,  tra cui quella fondamentale contro il Crema e la doppietta con la Virtus Ciserano Bergamo. Ieri, a mettere la ciliegina sulla torta ci ha pensato Gualandris: ottava rete in campionato per il classe 2004, arrivato ad agosto dalla Primavera della Feralpisalò. Il centrocampista ha dimostrato qualità e attaccamento alla maglia della sua città: cinque delle sue otto reti hanno consegnato dodici punti alla squadra.

I numeri in trasferta e uno sguardo al prossimo turno

I bresciani hanno dimostrato carattere e grande forza in particolare in trasferta: 21 le reti fuori dalle mura amiche, contro le nove in casa. I punti ottenuti lontano dal proprio stadio sono stati 29, mentre nove in meno (20) quelli conquistati in casa a fronte dello stesso numero di partite (13). La Pro Palazzolo è anche la miglior difesa del girone B con quindici reti subite in ventisei partite, e altrettante gare terminate a porta inviolata tra cui entrambi i confronti con l’Arconatese e quello di andata con il Piacenza. Come sottolineato da Mister Didu, al termine del match di mercoledì, dopo la sosta potrebbe iniziare un altro campionato con un rush finale in cui ognuno spingerà al massimo per raggiungere i propri obiettivi. La Pro Palazzolo, assieme all’Arconatese, è la squadra che ha fatto più punti nelle ultime cinque partite (12) e i bresciani si avvicinano al match con il Caldiero con grande fiducia. I veronesi, reduci da due k.o. di fila, hanno perso la vetta del girone e la sfida del 18 febbraio a Palazzolo Sull’Oglio avrà un peso non da poco per il proseguo del cammino dei gialloverdi.

I biancoblu, in caso di vittoria, potrebbero  compiere il sorpasso proprio sui ragazzi di Soave e salire a 52 punti, mentre in caso di sconfitta potrebbero a loro volta essere sorpassati dal Piacenza, se quest’ultimo dovesse fare risultato con l’Arconatese. Il prossimo turno di campionato potrebbe regalare una nuova capolista a questo girone e scambiare ancora una volta le posizioni nei primi cinque posti continuando a far divertire tutti i tifosi.

 

Asia Di Palma